‘Tutto in 30 secondi’, la webserie con le veline Irene Cioni e Ludovica Frasca

Lacrime, sangue e sudore. Non stiamo parlando di Rocky Balboa, ma delle veline di Striscia la Notizia, il cui lavoro quotidiano è la perfetta sintesi di tutto questo.

Come riporta il comunicato, tutto in 30 secondi  racconta la loro vita partendo da quello che c’è dietro la realizzazione dello stacchetto musicale, la cui durata è, appunto, di 30 secondi.

Ludovica Frasca e Irene  Cioni, veline in carica dall’ottobre 2013, sono le protagoniste di questa prima serie per il web prodotta da Striscia la Notizia e curata da Luca Martera, già autore dello speciale  Drive in 30 anni  l’origine del male, andato in onda con grande successo nel dicembre 2013 su Canale 5.

Dalla scelta del brano musicale alla sala prove, dalle lezioni di dizione al “trucco e parrucco”, dalle prove in studio alla diretta,
il “clip show” segue passo dopo passo Ludovica e Irene offrendo uno sguardo inedito sulla “macchina di striscia” con il prezioso contributo del regista Mauro Marinello, del coreografo Saverio Ariemma, dell’aiuto coreografo Samantha Crippa, dell’insegnante di recitazione Jenny de Cesarei e di tutto lo staff tecnico del programma
di Antonio Ricci.

Le 7 puntate, della durata di circa 6 minuti l’una, da oggi  sono visibili sul sito di Sriscia la Notizia :

(WWW.STRISCIALANOTIZIA.IT ).

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Edizioni DM lancia PLMagazine,  la prima testata in Italia dedicata alla private label

Edizioni DM lancia PLMagazine, la prima testata in Italia dedicata alla private label

Capitale Italiana della Cultura 2024, al via il concorso per la realizzazione del logo di candidatura di Saluzzo e Terre del Monviso

Capitale Italiana della Cultura 2024, al via il concorso per la realizzazione del logo di candidatura di Saluzzo e Terre del Monviso

La Collezione Peggy Guggenheim e Radio Italia di nuovo insieme per la diffusione di arte e cultura

La Collezione Peggy Guggenheim e Radio Italia di nuovo insieme per la diffusione di arte e cultura