Fcp-Assoquotidiani ripubblica la campagna ‘Cancellare tutto’

Torna ‘Cancellare tutto’, la campagna realizzata dalla Lorenzo Marini Group per Fcp-Assoquotidiani per l’obbligo di pubblicazione dei bandi e avvisi di gara sui quotidiani.

La campagna, premiata col Press Editor Choice all’undicesimo Press & Outdoor Key Award, è uscita una prima volta nel 2013 per sensibilizzare il legislatore sul tema della prevista abolizione dell’obbligo di pubblicazione dei bandi di gara sui quotidiani. Fcp e le Concessionarie associate a Fcp-Assoquotidiani hanno deciso di ripubblicare la campagna da martedì 11 novembre sui principali quotidiani “per festeggiare il cliente, l’agenzia e rendere omaggio a Emilio Isgrò, maestro della Cancellatura a cui la campagna si ispira”. Ma anche e soprattutto – si legge in una nota – per sensibilizzare su un tema ancora di grande attualità come quello del passaggio alla sola pubblicità online degli atti di gara delle pubbliche amministrazioni a partire dal 2016. Questo “nonostante l’utilizzo della carta stampata a fianco della diffusione elettronica garantisca gli utenti meno organizzati, che hanno oggettivamente una minore facilità di accesso a Internet e costituiscono la fascia più bisognosa di tutela”, spiega la Federazione.

Domenico Ioppolo, presidente di Fcp-Assoquotidiani

Domenico Ioppolo, presidente di Fcp-Assoquotidiani

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Usa 2020, Facebook pronta ad agire in caso di disordini al voto, con misure per controllare meglio post virali o pericolosi

Usa 2020, Facebook pronta ad agire in caso di disordini al voto, con misure per controllare meglio post virali o pericolosi

<strong> 25 ottobre </strong> Mastronardi si conferma, poi Fazio e D’Urso. Juve batte Giletti

25 ottobre Mastronardi si conferma, poi Fazio e D’Urso. Juve batte Giletti

Una famiglia su 4 non ha una connessione per supportare la didattica a distanza

Una famiglia su 4 non ha una connessione per supportare la didattica a distanza