Al via il progetto digitale “le avventure di supertab” nelle scuole

(ASKANEWS)  Le scuole superiori devono adottare testi di studio che abbiano solo una versione in digitale o che, in alternativa, presentino un assetto misto. E’ quanto prevede il decreto legge n. 179 del 18 ottobre 2012.

Per questo, dal 2014/15, anche le scuole primarie e secondarie devono adattarsi a questa normativa che, tra l’altro, affida alla famiglie italiane il compito di acquistare i tablet, con un risparmio sostanziale pari a 649 milioni di euro annui in acquisto di libri, secondo gli ultimi dati statistici in merito. Con il progetto educativo “Le avventure di supertab”, attraverso consigli, accorgimenti, materiali educativi, lezioni teoriche e pratiche, i bambini delle scuole primarie saranno accompagnati in un fantastico viaggio dove parole come “browser”, “firewall”, “antivirus”, “phishing” e “spam” non avranno piu’ segreti ed impareranno anche a difendersi, sempre con il controllo dei genitori, da eventuali insidie nascoste nel web.

Il progetto didattico, ideato da Cse Italia e patrocinato da Andip (Associazione nazionale per la difesa della privacy) mira a sviluppare, per l’anno scolastico 2014/2015, nei bambini – ma anche nei genitori – una maggiore consapevolezza tecnologica che vede in internet e nei dispositivi informatici strumenti importanti al nostro servizio e non incubi da evitare o “mostri” da temere. Perché solo promuovendo l’uso corretto delle nuove tecnologie sin dalla giovane eta’, internet e la navigazione in rete possono diventare una risorsa e un’opportunita’ straordinarie.

Le avventure di supertab si sviluppera’ su tutto il territorio nazionale e sara’ realizzato grazie al sostegno di Asus Intel e McAfee. Il progetto verra’ promosso presso gli alunni delle 17.800 scuole primarie di tutta Italia, gli insegnanti e i loro genitori, con l’obiettivo di raggiungere l’adesione di 3.500 classi e circa 80.000 bambini. In modo del tutto gratuito, verranno fornite schede didattiche agli insegnanti, vademecum con linguaggio cartoon ai bambini e materiali formativi ai genitori, scaricabili dal sito www.supertab.it, con tutti i consigli per il controllo dell’uso del web. Le scuole aderenti che avranno sviluppato una serie di elaborati multimediali sul tema del web potranno, inoltre, partecipare ad un concorso a premi.( Askanews, 10 novembre 2014).

Patrizio Vanessi

Patrizio Vanessi

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza