Antonello Giacomelli incontra l’amministrazione Usa per discutere di Icann, la società che gestisce internet

(ASKANEWS) – Roma, 10 nov 2014 – Un incontro con l’amministrazione Usa sulla futura governance di Internet e uno con i vertici della Federal communication commission sulla Net neutrality.

I tre giorni Usa del sottosegretario alle Comunicazioni, Antonello Giacomelli, in qualita’ di presidente di turno del Consiglio dell’Ue per le Tlc, avra’ come appuntamento clou l’incontro di mercoledi’, a Washington, con Lawrence E. Strickling, il responsabile per la comunicazione e l’informazione del dipartimento del Commercio dell’amministrazione Obama, con il quale si discutera’ della partecipazione dell’Europa al processo di trasformazione di Icann, la societa’ che gestisce Internet.

Forte del mandato ricevuto all’ultimo Consiglio informale dell’Ue per le telecomunicazioni di Milano (2-3 ottobre), Giacomelli presentera’ la posizione dell’Europa che chiede l’evoluzione di Icann verso un modello “multilaterale aperto e trasparente” e una governance multistakeholder della Rete, quindi non affidata solo ai governi. Nella capitale Usa il sottosegretario alle Tlc vedra’ anche i vertici della Fcc, l’agenzia federale delle comunicazioni incaricata di scrivere le nuove regole sulla Net neutrality, attese per i prossimi mesi dopo una consultazione pubblica che ha coinvolto quasi 4 milioni di persone( Askanews, 10 novembre 2014).

Antonello Giacomelli

Antonello Giacomelli

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il 77% dei telefonini in circolazione sono smartphone. Ericsson Mobility report: Al mondo più sim che persone, crescono gli abbonamenti 5G

Il 77% dei telefonini in circolazione sono smartphone. Ericsson Mobility report: Al mondo più sim che persone, crescono gli abbonamenti 5G

Rai. Barachini (Vigilanza) scrive a Casellati e Fico: attivare tempestive procedure rinnovo Cda

Rai. Barachini (Vigilanza) scrive a Casellati e Fico: attivare tempestive procedure rinnovo Cda

Vaccini per i giornalisti? L’inserimento tra le categorie prioritarie passa dal via libera ministeriale

Vaccini per i giornalisti? L’inserimento tra le categorie prioritarie passa dal via libera ministeriale