- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

De Agostini Scuola vince il premio Master Professione Editoria 2014

De Agostini Scuola ha vinto il Premio Master Professione Editoria 2014, assegnato dall’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dalla Scuola di Editoria Centro Padre Piamarta e dal CRELEB (Centro di Ricerca Europeo Libro Editoria Biblioteca) a chiusura dell’anno del Master di secondo livello “Professione editoria cartacea e digitale”.

Il Premio sarà consegnato il 13 novembre c.m. durante il workshop “Engaging the Reader 2014. Per un nuovo ecosistema della lettura”, organizzato a conclusione dell’anno accademico del Master Professione Editoria cartacea e digitale, presso l’Università Cattolica, Aula Pio XI, Largo Gemelli,1 a Milano.

Come riporta il comunicato, il riconoscimento è stato assegnato a De Agostini Scuola con la seguente motivazione: “A De Agostini Scuola S.p.A. per il suo impegno nella formazione dei giovani, dalla scuola primaria all’università, cui propone testi e manuali efficaci sperimentando varie forme e supporti di comunicazione e spaziando in diversi ambiti disciplinari con i marchi Black Cat, Cedam Scuola, Cideb, Città Studi, De Agostini, Garzanti Linguistica, Garzanti Scuola, Ghisetti&Corvi, ISEDI, Liviana, Marietti Scuola, Petrini, Theorema, Utet Università, Valmartina”.

Nel corso degli ultimi anni De Agostini Scuola ha completamente rinnovato la propria offerta formativa, affiancando ai manuali e ai corsi cartacei un nuovo ambiente educativo digitale che offre a docenti e studenti sia la specificità degli strumenti digitali sia la possibilità di personalizzarli sulle esigenze didattiche e di apprendimento. Di questo ambiente fanno parte i portali disciplinari Zona Matematica, Zona Italiano, Zona Geografia, Zona Religione, l’ultimo nato Zona Scienze e la piattaforma inClasse per l’utilizzo di contenuti nella classe digitale. A fianco dei manuali cartacei gli eBook interattivi di nuova concezione offrono contenuti che si adattano ai vari dispositivi con audiolettura del testo, e sono strumenti ideali per assolvere alle necessità della didattica inclusiva (Bisogni Educativi Speciali e Disturbi Specifici dell’Apprendimento).