Tornano sui set le armi di scena grazie ad un provvedimento del Consiglio dei Ministri

(ITALPRESS)  Dopo le proteste delle associazioni dei produttori, che da venerdi’ scorso si erano visti negare la possibilita’ di usare armi di scena per qualsiasi tipo di film, ieri sera il Consiglio dei Ministri

su iniziativa del Ministro dell’Interno Angelino Alfano, ha prorogato fino al 31 dicembre 2015 i termini di scadenza per l’adeguamento tecnico delle armi di scena sui set cinematografici da parte delle ditte fornitrici. Anica e Apt, nel dare atto al Governo, al Mibact e alla tempestiva azione del Ministro dell’Interno, dell’intervento realizzato in condizioni di urgenza, chiedono ora “l’apertura di un tavolo tecnico che affronti in tempi rapidi le questioni legate alla normativa esistente, per facilitare le procedure di attuazione, cosi’ da contemperare le giuste necessita’ di sicurezza con le altrettanto giuste esigenze artistiche e di competitivita’ delle produzioni di cinema e televisione”. (Italpress, 11 novembre 2014).

Angelino Alfano (foto Olycom)

Angelino Alfano (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il 29 ottobre convegno Pwc sulle ‘azioni indispensabili per non soccombere’. Ne discutono Patuanelli, Beduschi, Cardani, Cerbone, Leone, Mauri, Josi

Il 29 ottobre convegno Pwc sulle ‘azioni indispensabili per non soccombere’. Ne discutono Patuanelli, Beduschi, Cardani, Cerbone, Leone, Mauri, Josi

Fondazione De Agostini rinnova il Cda: Chiara Boroli presidente e Marcella Drago segretario generale; Roberto Drago presidente d’onore

Fondazione De Agostini rinnova il Cda: Chiara Boroli presidente e Marcella Drago segretario generale; Roberto Drago presidente d’onore

Charlie Hebdo disegna Erdogan in una vignetta con una donna svestita e vino. La condanna turca: senza morale

Charlie Hebdo disegna Erdogan in una vignetta con una donna svestita e vino. La condanna turca: senza morale