In edicola il primo numero del quotidiano La Provincia di Cosenza

(ANSA) E’ da oggi in edicola “La Provincia di Cosenza”, nuovo quotidiano provinciale tutto a colori. “Nel primo numero – è scritto in un comunicato – le rivelazioni di un pentito che confermano un’intercettazione della Dda: si parla di rifiuti tossici sepolti dalle cosche nella nostra terra. L’architetto milanese Empio Malara disegna un nuovo scenario regionale alla luce delle leggi sul federalismo e ricorda la centralità di Cosenza nella politica regionale. Il docente e attivista Claudio Dionesalvi scrive sull’orgoglio cosentino e sul rischio di inutili ‘provincialismi’. Oltre, naturalmente, alle notizie di attualità, cronaca, politica, sport e cultura provenienti da tutto il territorio, con due pagine fisse dedicate agli appuntamenti di Cosenza e provincia”. Sul primo numero del giornale anche un riferimento al passato glorioso in cui – grazie alla lavorazione della ginestra – Cariati, Longobucco ma anche Cosenza erano veri e propri “distretti del tessile”, allo stesso livello di altre importanti città italiane. “‘La Provincia di Cosenza’ – è scritto nel comunicato – è una nuova avventura editoriale che si propone di arricchire il panorama dell’informazione locale con un punto di vista originale e orgogliosamente fazioso. Con il primato della notizia come unica bussola”. (ANSA, 11 novembre 2014)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

CHI FA CHE COSA per reagire alla crisi sociale da Covid-19

CHI FA CHE COSA per reagire alla crisi sociale da Covid-19

La sostenibilità ecoambientale punta ad una società più giusta. Cingolani illustra le linee di sviluppo del suo ministero

La sostenibilità ecoambientale punta ad una società più giusta. Cingolani illustra le linee di sviluppo del suo ministero

Franceschini (Mic):  in ItsArt ritengo utile e importante coinvolgimento Rai. Barachini: Vigilanza preparerà un atto

Franceschini (Mic): in ItsArt ritengo utile e importante coinvolgimento Rai. Barachini: Vigilanza preparerà un atto