Caltagirone Editore: ricavi dei nove mesi a 122 milioni di euro, cresce il web

Il Gruppo Caltagirone Editore ha chiuso i primi 9 mesi 2014 con 122,6 milioni di euro di ricavi, (131,9 milioni nel 2013) ed un margine operativo lordo negativo per 3,1 milioni di euro (-1,9 milioni al 30 settembre 2013). Il risultato ante imposte è negativo per 6,4 milioni (-5,4 milioni al 30 settembre 2013). Nel periodo si è registrato uno sviluppo delle attività web con la raccolta pubblicitaria che ha superato il 10% del fatturato pubblicitario ed un Total Audience dei siti che ha raggiunto a luglio 1,21 milioni di utenti unici al giorno. Lo comunica una nota del gruppo.

“I risultati risentono ancora dell’andamento dell’economia nazionale e dei riflessi che tale andamento ha sul settore editoriale”, si legge in una nota. Ma gli effetti “risultano in parte mitigati dalle efficaci politiche di controllo e riduzione dei costi messe in atto nel corso degli esercizi precedenti e dalle ristrutturazioni aziendali realizzate, nonché dal buon sviluppo delle attività digitali”.

In particolare, i ricavi derivanti da vendita di copie cartacee e digitali dei quotidiani del Gruppo si sono attestati a 54,2 milioni di euro, in flessione del 6,5% rispetto al corrispondente periodo del 2013, risentendo dell’ulteriore contrazione del relativo mercato nazionale che ha registrato complessivamente nel periodo da gennaio ad agosto dell’anno in corso un -6,95%. Gli abbonamenti e le copie digitali rappresentano ormai l’8,2% delle vendite complessive, e nel mese di agosto hanno registrato una crescita del 130% rispetto ad agosto 2013. Il Gruppo si legge quindi “è così stabilmente il terzo operatore di informazione digitale in Italia”.

Nel periodo la raccolta pubblicitaria complessiva si è ridotta del 7,2%. La flessione della raccolta sui quotidiani cartacei (-11,7%) è in parte compensata dall’andamento positivo della raccolta sui siti internet che ha registrato un +64% rispetto al dato al 30 settembre 2013 a fronte di un andamento generale del settore, nello stesso periodo, che ha registrato una crescita dello 0,1%. Il fatturato pubblicitario da internet ha superato, già a settembre 2014, la soglia del 10% del fatturato pubblicitario complessivo.

Il risultato operativo, al netto di ammortamenti, svalutazioni e accantonamenti, registra un saldo negativo pari a 11,2 milioni di euro (-9,4 milioni di euro nel corrispondente periodo del 2013). Il risultato netto della gestione finanziaria è positivo per 4,6 milioni di euro (positiva per 4,1 milioni di euro nel corrispondente periodo 2013). La posizione finanziaria netta è positiva per 133,1 milioni di euro e si decrementa di circa 4,3 milioni di euro per effetto del fabbisogno di cassa generato dalla gestione operativa al netto dell’incasso di dividendi. Il Patrimonio netto si attesta a 619,8 milioni di euro (625,6 milioni di euro al 31 dicembre 2013).

Scarica il comunicato integrale con i risultati del Gruppo Caltagirone al 30 settembre 2014 (.pdf)

Francesco Gaetano Caltagirone (foto Olycom)

Francesco Gaetano Caltagirone (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Elia Mariani nominato chief consumer officer di Sky Italia

Elia Mariani nominato chief consumer officer di Sky Italia

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020