‘Le ragazze Possono’ premiato alla Smart City Exhibition

Il progetto ‘Le ragazze Possono’ è stato premiato alla Smart City Exhibition per la sua capacità di uso delle tecnologie nella direzione dell’inclusione e delle pari opportunità.

Il progetto ha lo scopo di incoraggiare e sostenere la scelta delle ragazze in direzione dei percorsi formativi Stem, acronimo inglese che sta per Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica, informando sui percorsi di carriera, mostrando modelli positivi e cercando di sconfiggere lo stereotipo che vuole maschili queste professioni.

Una campagna di comunicazione è stata rivolta alle ragazze iscritte alle scuole secondarie milanesi, mentre in questi mesi – il prossimo appuntamento è fissato per il 25 novembre – le studentesse iscritte a discipline Stem vengono coinvolte nel ciclo di incontri ‘breakfast @polimi’, presso il Politecnico di Milano, dove sono invitate a raccontare la loro esperienza donne in settori tecnici o attente al genere nella rappresentanza.

Il progetto è stato promosso da Aidia, associazione Italiana donne ingegneri e architetti dal Politecnico di Milano, dalla Fondazione Politecnico di Milano, da Ingegneria Senza Frontiere – Milano, dall’Associazione Donne e Tecnologie, Freedata ed è stato realizzato nell’ambito dell’iniziativa regionale da ‘Progettare la Parità in Lombardia – 2014’.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Le famiglie italiane e la loro ‘nuova normalità digitale’ nel rapporto Auditel/Censis sul lockdown

Le famiglie italiane e la loro ‘nuova normalità digitale’ nel rapporto Auditel/Censis sul lockdown

Rai, per il sottosegretario Martella serve cambiare governance e sistema

Rai, per il sottosegretario Martella serve cambiare governance e sistema

Mia, boom di presenze: 8mila visite on site e online, tantissimi gli stranieri da 50 Paesi

Mia, boom di presenze: 8mila visite on site e online, tantissimi gli stranieri da 50 Paesi