Emilio fede condannato a 4 anni e 10 mesi per il caso Ruby. Maurizo Paniz: “l’ex direttore del Tg4 non finirà in carcere”

(ASKANEWS) Condanne ridotte per tutti gli imputati al processo d’appello per il cosiddetto caso Ruby-bis. In particolare, la pena per l’ex direttore del Tg4 e’ scesa da 7 a 4 anni e 10 mesi. Il perché lo ha spiegato lo stesso Paniz: “Gli e’ stato tolto il reato di istigazione alla prostituzione”. Il legale ha infine preannunciato l’intenzione di presentare ricorso in Cassazione.

Anche se i giudici in ermellino della Cassazione dovessero confermare in toto la sentenza emessa oggi a Milano, Emilio Fede “non finira’ carcere” per il caso Ruby.  Lo ha sottolineato Maurizio Paniz, ex parlamentare del Pdl e difensore di Emilio Fede al processo d’appello Ruby-bis, dopo la lettura della sentenza di secondo grado del processo sulle serate a luci rosse di Arcore concluso con la riduzione delle condanne per tutti gli imputati. (Askanews, 13 novembre 2014).

Emilio Fede (foto Olycom)

Emilio Fede (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi