Accordo raggiunto tra Warner Music e Tencent per distribuire musica online in Cina

(ASCA) Alleanza tra Warner Music Group e la cinese Tencent Holdings per la distribuzione nel Paese della Muraglia della musica online della societa’ americana, che segue artisti come Bruno Mars e i Red Hot Chili Peppers. Lo fanno sapere le due societa’.

Tencent, colosso di internet attivo soprattutto nel campo dei giochi online e dei social network, fara’ da intermediario per la distribuzione dell’offerta musicale di Warner Music tramite vari canali online, comprese piattaforme gestite da altre societa’ cinesi. Warner Music punta a sfruttare l’enorme base di utenti di Tencent (solo la app WeChat ha 468 milioni di utenti attivi mensili) e le sue alleanze con altri gruppi cinesi nel settore dell’e-commerce e dei giochi. Vuole inoltre maggiore accesso a un mercato con oltre 600 milioni di utenti internet e dove la richiesta di streaming musicale sta crescendo velocemente. “Ci sono enormi opportunita’ in Cina.

Abbiamo parlato con altri potenziali partner e crediamo che Tencent sia il migliore per noi e per i nostri artisti”, ha detto Stu Bergen a capo delle attivita’ internazionali di Warner. Tencent distribuisce gia’ in certa misura la musica della societa’ americana, ma l’accordo rendera’ la collaborazione piu’ ampia e profonda. ( Asca, 13 novembre 2014).

Marcello Balestra

Marcello Balestra

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria, il sottosegretario Moles: nessuno deve essere lasciato indietro; spero di poter fare tutto ciò che è necessario fare

Editoria, il sottosegretario Moles: nessuno deve essere lasciato indietro; spero di poter fare tutto ciò che è necessario fare

L’editoria ha perso 600 milioni di euro. Fieg: in Recovery Plan serve progetto specifico per innovazione digitale

L’editoria ha perso 600 milioni di euro. Fieg: in Recovery Plan serve progetto specifico per innovazione digitale

Audioutdoor lancia il progetto ‘Pubblicità per la città’. Ogni euro investito sui mezzi in mobilità, metà va a beneficio diretto dei cittadini

Audioutdoor lancia il progetto ‘Pubblicità per la città’. Ogni euro investito sui mezzi in mobilità, metà va a beneficio diretto dei cittadini