Gasparri: ‘ Sky ha appena fuso i suoi rami di azienda formando un gigante che va ben oltre i limiti del Sic’

( ITALPRESS) “A quanti si lamentavano per i livelli antitrust stabiliti dalla mia legge di riforma del sistema radiotelevisivo, faccio presente che oggi in Italia opera un colosso come Sky che ha appena fuso i suoi rami di azienda italiani, tedeschi, inglesi, austriaci e irlandesi. Si e’ formato un gigante che va ben oltre i limiti del Sic indicato dalla legge ‘Gasparri’.

E’ vero che c’e’ stata una autorizzazione delle autorita’ europee. Ma l’operazione di Murdoch rappresenta un richiamo all’Italia, che negli anni passati ha visto forze di sinistra oscurantiste criticare la mia legge che, se deve essere modificata, lo deve essere elevando i liveli antitrust e non certo abbassandoli. La nascita di questo super gruppo europeo costituisce per l’Italia una nuova sfida. Il nostro Paese non puo’ diventare soltanto un mercato per la multinazionale di Murdoch che a sua volta, peraltro, appare in difficola’ di fronte alle sfide del mercato. Sfide che saranno ancora piu’ pesanti quando esordira’ anche da noi Netfix, che sottrarra’ quote di mercato significative ad una pay tv come Sky. C’e’ da augurarsi che ci siano guide capaci, che possano supplire al momento di difficolta’ attuale e che possano evitare che l’Italia sia soltanto un mercato, mentre deve diventare una realta’ produttiva. Per il resto, ci confronteremo nelle sedi parlamentari contro gli oscurantisti, cancellati dalla storia dopo aver sostenuto tesi ridicole e per fortuna clamorosamente perdenti sul piano della legislazione e della realta’ del mercato”. Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri (ITALPRESS 14 novembre 2014).

 Maurizio Gasparri

Maurizio Gasparri

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi