Gli analisti di Mediobanca ‘sponsorizzano’ un’alleanza Mediaset-Sky sulla pay tv: fine della guerra positiva per tutti

(Il Sole 24 Ore Radiocor) Premium ha un nuovo appeal, ma Sky e’ piu’ solida: per questo, se Mediaset e il gruppo Murdoch mettessero fine alla lunga “guerra” siglando un’alleanza, ci sarebbero benefici per entrambi. Lo scenario e’ disegnato da Mediobanca Securities a pochi giorni dalla doppia svolta che ha aperto ufficialmente la nuova stagione del mercato della pay-tv in Italia: Cologno Monzese ha annunciato l’avvio di Mediaset Premium “stand alone” dal 1 dicembre, con Telefonica socio di minoranza e un portafoglio di quasi 2 milioni di abbonati; BSkyB ha completato l’integrazione delle sue attivita’ europee (Uk, Italia, Germania) e si presenta ai nastri di partenza con 14 miliardi di fatturato e 20 milioni di clienti (4,7 in Italia). “Il settore della tv a pagamento si sta evolvendo rapidamente poiche’ l’interesse delle compagnie telefoniche per i contenuti premium sta aumentando quasi dappertutto – e’ l’analisi fatta da Fabio Pavan – Questo costituisce una notizia positiva per i broadcaster dal momento che il valore degli asset pay potrebbe aumentare significativamente nel breve termine. D’altro canto, tutto cio’ si potrebbe tradurre in un altrettanto significativo incremento dei prezzi per l’acquisto dei diritti premium”

Per Mediobanca Securities, Mediaset e’ in una posizione tale da poter beneficiare dell’appeal rappresentato dalla nuova Premium, “ma il suo competitor e’ ora molto piu’ forte”: per questo l’isituto non esclude che “a un certo punto i due concorrenti potrebbero trovare un accordo che metta fine a questa guerra estremamente costosa, cosa che rappresenterebbe un fatto positivo per entrambi”.

Berlusconi e Murdoch (foto Romagiornale)

Berlusconi e Murdoch (foto Romagiornale)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Forza Italia presidia il dipartimento Informazione. Con  il liberale Giuseppe Moles gran esperto della Difesa

Forza Italia presidia il dipartimento Informazione. Con il liberale Giuseppe Moles gran esperto della Difesa

Venti milioni di italiani ascoltano gli influencer per gli acquisti, forte anche il ruolo dei brand editoriali. Ecco perchè si segue un influencer

Venti milioni di italiani ascoltano gli influencer per gli acquisti, forte anche il ruolo dei brand editoriali. Ecco perchè si segue un influencer