Con Snapchat ora si potrà inviare denaro tramite la sua applicazione

(ANSA)  Snapchat, la chat ‘usa e getta’ con 100 mln di utenti, va oltre lo scambio di messaggi. Oltre a inviare testi, foto e video, ora gli statunitensi potranno mandare anche denaro. Il servizio, chiamato Snapcash e riservato agli over 18, è supportato da una partnership con la società di pagamenti online Square. Snapchat ha battuto sul tempo Facebook, che secondo voci recenti vorrebbe introdurre una funzione simile su Messenger. Twitter ha da poco siglato un accordo ad hoc on la banca francese Bpce.

Snapcash, presentato con un video ironico in stile musical su YouTube, funziona associando il proprio account sulla chat alla carta di debito. Una volta fatto questo, spiega Snapchat sul suo blog, gli utenti potranno inviare denaro come fanno con un messaggino: basterà cliccare sul tasto con il simbolo del dollaro, digitare l’importo e toccare il pulsante verde per l’invio. Il servizio potrebbe far crescere gli utenti di Snapchat, già molto popolare soprattutto tra i giovani per la possibilità di inviare messaggi che si autodistruggono.
Stando ad alcune indiscrezioni circolate in rete il mese scorso, anche Facebook avrebbe in cantiere una funzione analoga per la chat Messenger. Al momento l’invio di denaro agli amici di Facebook è possibile solo in Giappone grazie a un servizio lanciato dalla banca Rakuten. Twitter, invece, a ottobre ha siglato un accordo con la banca francese Bpce che consente di inviare denaro con un tweet.(ANSA 18 novembre 2014)

 

Bobby Murphy ed Evan Spiegel, fondatori di Snapchat

Bobby Murphy ed Evan Spiegel, fondatori di Snapchat

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria, Fieg: subito misure per la pubblicità incrementale su stampa. Governo e parlamento trovino l’iter per approvare la norma

Editoria, Fieg: subito misure per la pubblicità incrementale su stampa. Governo e parlamento trovino l’iter per approvare la norma

Inpgi, ok commissioni a emendamento: stop commissariamento. Un anno per riforma, poi intervento Governo su platea

Inpgi, ok commissioni a emendamento: stop commissariamento. Un anno per riforma, poi intervento Governo su platea

Axel Springer guarda al B2b e prepara la fusione tra eMarketer e Insider

Axel Springer guarda al B2b e prepara la fusione tra eMarketer e Insider