Cristina Bargero,deputata Pd: Consob e Antitrust devono intervenire per evitare che la competizione nelle telecomunicazioni diventi azzerata”

(MF-DJ) In attesa della Consob, che non è sinora intervenuta nella delicata e importantissima partita per il controllo di Metroweb, il mondo politico ha immediatamente compreso la portata di questa operazione.

L’offerta di Telecom Italia per la quota di controllo della società, scrive MF, cambierebbe infatti gli attuali e precari equilibri su di un mercato, quello dell’accesso a banda ultralarga, ritenuto da tutti gli osservatori tanto strategico quanto ormai indispensabile per mettere l’intero Paese in grado di cogliere enormi opportunità. Domani si riunirà il Cda di Telecom teoricamente dedicato all’importante partita brasiliana, ma che rivedrà il proprio ordine del giorno alla luce dell’offerta focalizzata invece sul mercato domestico. Come ha fatto sapere la società nel tardo pomeriggio, Telecom “darà indicazioni in merito alla vicenda Metroweb nel comunicato che sarà diffuso venerdì dopo la programmata riunione del consiglio di amministrazione”.

L’offerta fatta a F2i per il 53% di Metroweb, infatti, consentirebbe a Telecom Italia di mantenere un ruolo dominante nel mercato della connettività fissa anche nel nuovo mondo della banda ultra larga basata sulla fibra. Uno scenario che ha già fatto alzare più di un sopracciglio nel mondo politico. “È necessario che Consob e Antitrust intervengano su questa operazione per evitare che la competizione nelle telecomunicazioni fisse, già a serio rischio, sia completamente azzerata”, ha affermato la deputata Pd Cristina Bargero, membro della commissione Attività Produttive. Anche Jonny Crosio, capogruppo per la Lega in commissione Telecomunicazioni al Senato, ha chiesto subito chiarezza e informazioni a governo, Consob e Antitrust: “Questa è un’operazione che coinvolge l’interesse dei cittadini e della libera concorrenza”, ha dichiarato, annunciando di aver domandato a Matteoli, presidente della Commissione, di convocare con estrema urgenza Metroweb, Telecom Italia, la Consob, l’Antitrust e il sottosegretario Giacomelli. ( MF-DJ 20 novembre 2014)

Cristina Bargero

Cristina Bargero

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci