Salvatore Margiotta, vice presidente della commissione di vigilanza Rai: da Cda atto inopportuno

(AGI)  Il vice presidente della commissione di vigilanza Rai, Salvatore Margiotta giudica un “atto inopportuno” il voto del Cda contro le decisioni del governo sulla televisione pubblica.
“Non discuto sul merito della decisione – scrive margiotta in una nota -, si sono pronunciati autorevoli costituzionalisti, discuto il metodo e l’opportunita’ politica. Di fatto l’azienda ricorre contro il proprio azionista. Paradossale che uno dei voti a favore, tra l’altro, sia del rappresentante del governo in cda. Cio’ stride con il brillante risultato della quotazione di Rai way in borsa. Sara’ utile – conclude – una riflessione in Vigilanza”. (AGI 20 novembre 2014)

Salvatore Margiotta

Salvatore Margiotta

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi