I sindacati Rai annunciano uno sciopero nazionale per il prossimo 12 dicembre (DOCUMENTO)

I sindacati Rai, Slc Cgil, Snater e Libersind- ConfSal, hanno annunciato per il prossimo 12 dicembre una giornata di sciopero nazionale.

Le motivazioni dello sciopero si trovano in quanto il Governo Renzi sta deliberando per riformare la Rai, in particolare per quanto riguarda la riduzione delle risorse e l’assenza di un vero ridisegno del Servizio Pubblico. Questo sciopero segue quello dell’11 giugno, a cui aveva aderito l’80% dei lavoratori Rai e si pone in  seguito dei ricorsi messi in campo contro le scelte del Governo su Rai (riduzione del canone sul 2014 e 2015 e (s)vendita di Rai Way, cancellazione dell’obbligo per legge di avere le Sedi regionali), le scriventi OO. SS., svolte le prime assemblee, hanno valutato di indire lo sciopero nazionale della Rai in concomitanza dello sciopero generale indetto contro il Job Act e la legge di stabilità, dalla CGIL e dalla UIL.

La mobilitazione in Rai del 12 dicembre è quindi: Contro il prelievo forzoso dei 150 ml di euro con la legge 89/2014, contro il prelievo del 5% per ogni anno (85 ml di euro) del canone previsto con la legge di stabilità da parte del Governo.

Si legge nel comunicato riportato di seguito che i sindacatsi muovon contro la svendita di parte della proprietà di Rai Way, determinata dal decreto della Presidenza del Consiglio del 2 settembre ed attuata con la delibera del Consiglio di Amministrazione della Rai del 4 settembre 2014. Per una Rai, Servizio Pubblico, riformata attraverso un diverso modello di Governance,  la Concessione definitiva di Servizio Pubblico alla Rai, l’assegnazione anche attraverso un Canone differenziato per reddito, che consenta lo svolgimento delle attuali attività e percorsi di crescita e sviluppo,  una nuova regolazione del sistema radio televisivo in linea con i Paesi Europei.

 

RAI comunicato unitario sciopero 12 dicembre

 

RAI comunicato unitario ricorso cda e sciopero 12 dicembre

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Upa lancia Nessie, prima dmp condivisa dai soci di un’associazione. Sassoli De Bianchi: nel ‘data lake’ i dati dei partecipanti

Upa lancia Nessie, prima dmp condivisa dai soci di un’associazione. Sassoli De Bianchi: nel ‘data lake’ i dati dei partecipanti

‘Gli Editori per l’Editoria’, accordo Fieg-Aie per sensibilizzare su informazione ed editoria – DOCUMENTO

‘Gli Editori per l’Editoria’, accordo Fieg-Aie per sensibilizzare su informazione ed editoria – DOCUMENTO

Mfe, avanti su fusione: pubblicato statuto ‘anti-ribaltone’ per la nuova holding. Voto Vivendi resta congelato

Mfe, avanti su fusione: pubblicato statuto ‘anti-ribaltone’ per la nuova holding. Voto Vivendi resta congelato