Amazon sfida Booking, dal 2015 si prenoteranno alberghi

Condividi

(ANSA) Dopo i droni, le consegne con i taxi, i telefonini in 3D, Amazon sorprende ancora. Secondo indiscrezioni in Rete, nel 2015 dovrebbe lanciare una piattaforma di prenotazione di alberghi, in sfida a realtà consolidate come Booking o Expedia. La società del vulcanico Jeff Bezos, metterà nel suo carnet hotel indipendenti e resort vicini alle principali metropoli americane, come New York, Los Angeles e Seattle. Strutture che consentono una fuga dalla città. Amazon Travel, cosi’ dovrebbe chiamarsi il servizio secondo il sito skift.com, sarà inizialmente dedicato solo alla prenotazione degli alberghi e non ai viaggi in aereo. Oltre alle prenotazioni, ci dovrebbe essere la possibilità di leggere schede informative e indicazioni turistiche sui luoghi da visitare nelle vicinanze delle strutture scelte. Questo nuovo servizio offerto dal colosso dell’e-commerce è stato scoperto dopo che due alberghi indipendenti hanno svelato di essersi iscritti. (ANSA, 21 novembre 2014)

Jeff Bezos (foto Olycom)
Jeff Bezos (foto Olycom)