Li Keqiang, premier cinese: sul web giocheremo secondo le regole

(AGI)  Il premier cinese Li Keqiang ha voluto rassicurare i colossi internazionali dell’informatica annunciandol’intenzione della Cina di promuovere il settore internet giocando secondo le regole.

L’occasione e’ stata la World Internet Conference, organizzata dalla Cyberspace Administration cinese in corso da mercoledi’ fino ad oggi nella cittadina cinese, che ha visto riuniti 70 top manager di societa’ informatiche nazionali e straniere tra i quali i direttori esecutivi di Alibaba, Tencent e Baidu, i giganti dell’e-commerce cinese, e i dirigenti di Apple, Facebook, IBM, Microsoft, Amazon e Nokia che si sono confrontati sul ruolo di internet nella societa’.

A loro, Li Keqiang ha voluto pero’ ribadire – senza scendere in dettaglio – che la rete cinese ha bisogno di regole. Gia’ mercoledi’, all’apertura del convegno, il vice premier cinese, Ma Kai, aveva sottolineato il ruolo del controllo di internet sulla stabilita’ sociale del Paese, chiedendo il rispetto delle regole interne cinesi e la cooperazione nel combattere i reati che avvengono attraverso l’uso della rete. Le parole del vice premier cinese non avevano convinto in molti, a cominciare da Amnesty International, secondo cui l’evento ospitato in questi giorni rappresenta per la Cina un tentativo di sdoganare al mondo le proprie regole sul controllo dell’informazione on line.

La censura cinese sta spostando le proprie mire sui portali gestiti da EdgeCast, uno dei piu’ grandi network di content delivery al mondo operato da Verizon, che offre servizi di analisi e sicurezza dei dati informatici alle aziende che operano in diversi settori, tra cui anche e-commerce, programmi di intrattenimento e software, e reindirizzano gli utenti ai siti web bloccati, come YouTube, attraverso un sistema di “siti-specchio”. (AGI 21 novembre 2014)

Li Keqiang

Li Keqiang

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Covid, Malagò: la Fisi chiederà il rinvio al 2022 dei Mondiali di sci a Cortina. Il calcio? Serve piano B

Covid, Malagò: la Fisi chiederà il rinvio al 2022 dei Mondiali di sci a Cortina. Il calcio? Serve piano B

EMERGENZA COVID19: CHI FA CHE COSA

EMERGENZA COVID19: CHI FA CHE COSA

<strong> Venerdì 22 e Sabato 23 maggio </strong> Vince Rai con Felicia Impastato e Amadeus

Venerdì 22 e Sabato 23 maggio Vince Rai con Felicia Impastato e Amadeus