Roberto Fico, presidente della vigilanza Rai: “Il canone in bolletta? Uno spot elettorale”

(ANSA)  Il canone in bolletta? “Uno spot elettorale”, perché Renzi sa che è la “tassa più odiata” e “può dire di averla dimezzata”. La rosa di nomi per eleggere il cda? “Una lottizzazione”, solo un più “soft”. Questo il giudizio sulle ipotesi di interventi sulla tv pubblica, del presidente della vigilanza Rai, Roberto Fico, del Movimento cinque stelle, che in un’intervista a Repubblica annuncia che “i deputati del M5S presenteranno un ddl per trasformare davvero viale Mazzini”. La proposta prevede “un cda con meno membri e un dg che assomigli a un ad”. “Non c’è dubbio che bisogna riformare la governance. Su questo non ci piove, il M5S vuole una legge entro maggio”, aggiunge.

“La legge non deve essere di impulso governativo, ma parlamentare. È la strada costituzionalmente più corretta. L’indipendenza dal potere partitico è uno dei motivi per cui i cittadini pagano il canone. Altrimenti è inutile pagarlo”, secondo Fico, che si dice anche d’accordo con il ricorso al Tar contro i tagli alla Rai: “Mi è sembrato un atto di autonomia rispetto a un’azione illegittima del governo. Vendendo un asset strategico, Renzi ha regalato soldi alla Rai, che verranno sperperati invece che investiti strategicamente”. (Ansa, 24 novembre 2014).

Roberto Fico (foto-Olycom)

Roberto Fico (foto-Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi