Forza Italia nomina i responsabili Cultura regionali: Sergio Gaddi per la Lombardia e Antonio Di Lascio per il Lazio

(ASKAnews) Nell’ambito del rinnovamento interno di Forza Italia, il responsabile nazionale del Dipartimento Cultura, Edoardo Sylos Labini ha nominato i responsabili regionali per la Lombardia e per il Lazio, rispettivamente Sergio Gaddi gia’ Assessore alla Cultura per due legislature presso il comune di Como, e Antonio Di Lascio gia’ dirigente dell’Agis e per alcuni anni responsabile scientifico dell’Osservatorio dello spettacolo del Mibact.

Lo riferisce una nota. Nei prossimi giorni verranno completate le nomine dei responsabili per le altre regioni in vista della convocazione degli Stati generali della Cultura del Centro Destra prevista per il prossimo mese di gennaio. Il Dipartimento Cultura di Forza Italia – si legge ancora nel comunicato – intende colmare una lacuna di anni di disattenzione verso il settore e dotare il partito di una moderna politica incisiva e propositiva per lo sviluppo socio-economico di attivita’ strategiche per la ripresa del Paese e per la valorizzazione artistica della sua storia, identita’, tradizione e contemporaneita’.

“La cultura non ha colorazioni politiche – afferma Edoardo Sylos Labini – e dopo decenni di occupazione da parte della sinistra ci batteremo in ogni sede affinché le istituzioni favoriscano la capacita’ di proposizione a favore di un settore che possa tornare libero da condizionamenti, tutelando le professionalita’ lavorative e incentivando sempre piu’ la collaborazione fra pubblico e privato”. (ASKAnwes)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Tar del Lazio ordina a Report di rivelare le sue fonti. Rai ricorre al Consiglio di Stato. Ranucci: sentenza grave, non sveleremo mai le fonti

Tar del Lazio ordina a Report di rivelare le sue fonti. Rai ricorre al Consiglio di Stato. Ranucci: sentenza grave, non sveleremo mai le fonti

La Rai riformata secondo la Lega

La Rai riformata secondo la Lega

TOP INFLUENCER ITALIA, BEST PERFORMING e TOP PAID POST. A maggio movimenti grazie ad Amici, Buffon e Turani. Ferragni gioca un altro campionato

TOP INFLUENCER ITALIA, BEST PERFORMING e TOP PAID POST. A maggio movimenti grazie ad Amici, Buffon e Turani. Ferragni gioca un altro campionato