WalletSaver lancia un app italiana che suggerisce la tariffa telefonica perfetta

(ASKANEWS) WalletSaver, startup di giovani italiani, lancia un’ App Android gratuita per la comparazione delle tariffe telefoniche.

L’App analizza quanto l’utente utilizza lo smartphone e, senza richiedere alcuno sforzo, suggerisce i migliori piani tariffari disponibili sul mercato per il proprio profilo di consumo, considerando anche la copertura degli operatori telefonici nei luoghi piu’ frequentati. L’idea sviluppata fa riferimento alle tante offerte disponibili sul mercato, cercando di individuare per l’utente quella piu’ giusta.

Generalmente la scelta si riconduce alle tariffe piu’ conosciute o pubblicizzate, sottoscrivendo per lo piu’ piani all inclusive che ci offrono minuti, sms e Internet. Con la startup Italiana, WalletSaver, che ha ottenuto il secondo posto a InnovAction Lab e adesso sta partecipando a due programmi di accelerazione, il FinTech Accelerator di UniCredit a Milano e il Lisbon Challenge in Portogallo, e’ invece possibile grazie all’App Android che analizza quanto l’utente usa il proprio smartphone (chiamate, sms e Internet) e, senza chiedere ulteriori informazioni, suggerire quali sono le migliori offerte per il proprio profilo di consumo, mostrando inoltre quali sono gli operatori telefonici con la miglior copertura nei luoghi in cui si usa piu’ spesso il telefono. Walletsaver sta gia’ lavorando alla versione ios da rilasciare entro fine Gennaio 2015. ( Askanews, 25 novembre 2014).

WalletSaver

WalletSaver

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Fastweb si rafforza nel cloud e acquista Cutaway, società specializzata in progetti Ict

Fastweb si rafforza nel cloud e acquista Cutaway, società specializzata in progetti Ict

Wpp accanto ai colleghi di colore per un futuro migliore

Wpp accanto ai colleghi di colore per un futuro migliore

Immuni è l’app più scaricata in Italia: oltre 500 mila download nelle prime 24 ore

Immuni è l’app più scaricata in Italia: oltre 500 mila download nelle prime 24 ore