Manager di Twitter cinguetta per errore: “Dovremmo acquistarli, ho un piano”. Al via le speculazioni

(ANSA) Un messaggio che doveva essere privato e che, per errore, è invece diventato pubblico finendo su Twitter. A commetter l’errore e’ il chief financial officer di Twitter, Anthony Noto, che per sbaglio cinguetta sul possibile acquisto di una società. ”Ritengo ancora che dovremmo acquistarli. E’ nel tuo calendario per il 15 o 16 dicembre. Ho un piano” afferma Noto su Twitter. E subito partono le speculazioni su chi potrebbe essere il target di Twitter, sotto pressione di recente dopo il rallentamento della crescita degli utenti. L’errore di Noto sembra confermare – secondo alcuni analisti – come anche i manager di Twitter incontrino delle difficolta’ a usare Twitter, spesso criticato per essere difficile da capire da parte dei nuovi utenti. Non e’ chiaro come l’errore sia accaduto, ma probabilmente Noto avrebbe voluto inviare un messaggio personale e non ci e’ ‘riuscito’. Casi simili sono stati sperimentati da molti utenti che, fra i quali Anthony Weiner, l’ex politico che ha per errore ha pubblicato foto compromettenti che avrebbero dovute essere private. (ANSA, 25 novembre 2014)

Anthony Noto (foto Blogs.ft.com)

Anthony Noto (foto Blogs.ft.com)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Hong Kong, Apple Daily al capolinea. Domani l’ultima edizione del tabloid pro-democrazia. Ue: Pechino soffoca la libertà di stampa

Hong Kong, Apple Daily al capolinea. Domani l’ultima edizione del tabloid pro-democrazia. Ue: Pechino soffoca la libertà di stampa

Venerdì a Roma via al Festival della comunicazione sportiva: tra gli ospiti Valentina Vezzali e Manuela Di Centa

Venerdì a Roma via al Festival della comunicazione sportiva: tra gli ospiti Valentina Vezzali e Manuela Di Centa

Stemma arcobaleno per Juve e Barcellona dopo il no Uefa a un’Allianz colorata #DifferencesMakeTheDifference

Stemma arcobaleno per Juve e Barcellona dopo il no Uefa a un’Allianz colorata #DifferencesMakeTheDifference