Il bilancio di assestamento 2014 dell’Inpgi chiude con 10 milioni di utile

(ANSA) Il bilancio di assestamento 2014 dell’Inpgi, Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti, chiude con un utile di 10 milioni di euro, ”nonostante il rapporto tra entrate per contributi ed uscite per prestazioni si chiuda con un disavanzo di circa 90 milioni”. Il risultato è dovuto ai proventi derivanti dall’operazione di rivalutazione del patrimonio immobiliare (circa 97 milioni di euro per il solo anno in corso) grazie alla costituzione del Fondo immobiliare chiuso “Inpgi – Giovanni Amendola”, ”uniti agli ottimi risultati della gestione mobiliare dei titoli, che si attestano in circa 8 milioni realizzati a bilancio, senza considerare la stima delle plusvalenze nette pari a 47 milioni”. E’ quanto si legge in una nota dell’Inpgi il cui Consiglio Generale ha approvato oggi il Bilancio di assestamento 2014 ed il Bilancio di previsione 2015. (ANSA, 26 novembre 2014)

Andrea Camporese, presidente Inpgi (foto Olycom)

Andrea Camporese, presidente Inpgi (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria, il sottosegretario Moles: nessuno deve essere lasciato indietro; spero di poter fare tutto ciò che è necessario fare

Editoria, il sottosegretario Moles: nessuno deve essere lasciato indietro; spero di poter fare tutto ciò che è necessario fare

L’editoria ha perso 600 milioni di euro. Fieg: in Recovery Plan serve progetto specifico per innovazione digitale

L’editoria ha perso 600 milioni di euro. Fieg: in Recovery Plan serve progetto specifico per innovazione digitale

Audioutdoor lancia il progetto ‘Pubblicità per la città’. Ogni euro investito sui mezzi in mobilità, metà va a beneficio diretto dei cittadini

Audioutdoor lancia il progetto ‘Pubblicità per la città’. Ogni euro investito sui mezzi in mobilità, metà va a beneficio diretto dei cittadini