Dante Sollazzo nominato responsabile del Format Department di Endemol Italia

Endemol Italia nomina Dante Sollazzo responsabile del Format Department. Si occupa di ricerca e analisi di format e del loro adattamento al mercato italiano, di ideare e creare nuovi format inediti e originali, di scouting di nuovi format e di rapportarsi con il settore creativo della holding, il tutto in coordinamento con Paolo Bassetti, presidente e amministratore delegato di Endemol Italia.

Dante Sollazzo

Dante Sollazzo

Dante Sollazzo, classe 1981, dopo la laurea al Dams di Bologna si trasferisce a Londra per lavorare in una radio multilingue. Rientrato in Italia, inizia a muovere i primi passi in tv collaborando per i canali tematici del Gruppo Turner Broadcasting System. Nel 2006 entra in Sky Italia, dove lavora come producer per i canali di intrattenimento del Gruppo e partecipa nel 2009 al lancio del canale Sky Uno, seguendo tra i tanti programmi il primo game-show di Sky: ‘Sei più bravo di un ragazzino di 5a?’. Dal 2010 inizia a collaborare con Endemol Italia, occupandosi delle produzioni satellitari e del digitale terrestre. Ha partecipato allo start-up italiano di ‘Cucine da Incubo’ e ha seguito come produttore esecutivo la tredicesima edizione di ‘Grande Fratello’. Fino al ruolo, attuale, di responsabile del Format Department.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Apple mette sul piatto 6 miliardi di dollari per la produzione di contenuti video originali

Apple mette sul piatto 6 miliardi di dollari per la produzione di contenuti video originali

Twitter e Facebook contro le fake news sulle proteste a Hong Kong. Allarme interferenze cinesi

Twitter e Facebook contro le fake news sulle proteste a Hong Kong. Allarme interferenze cinesi

Nel 2019 spese ogni giorno quasi 3 ore per informarsi sul web. Zenith: in 10 anni dimezzato il tempo usato per leggere quotidiani stampati

Nel 2019 spese ogni giorno quasi 3 ore per informarsi sul web. Zenith: in 10 anni dimezzato il tempo usato per leggere quotidiani stampati