Mondo Tv sottoscrive un contratto di licenza in Namibia

(MF-DJ) Mondo Tv ha concluso un contratto di licenza con Namibia Broadcasting Corporation (Nbc), società concessionaria in esclusiva del servizio pubblico televisivo della Namibia.La licenza, si legge in una nota, riguarda la trasmissione di trentadue film special della library classica della società e diverse serie, di cui alcune ancora in produzione, della sua library più recente. In aggiunta, la nuova intesa prevede la possibilità di trasmissione dei medesimi programmi su canali free Tv in Namibia, con un numero illimitato di passaggi, per un periodo di tre anni.

Inoltre, precisa la nota, si tratta del secondo accordo di licenza sottoscritto con Nbc a distanza di alcuni anni dalla prima licenza con Mondo Tv.

“Il mercato africano sta dando al nostro gruppo importanti conferme e soddisfazioni”, ha affermato l’a.d. Matteo Corradi, “il contratto con la televisione pubblica della Namibia è un esempio di come anche i clienti meno assidui a distanza di qualche anno i comunque tornino a manifestare interesse per i nostri prodotti. Questo è possibile sia grazie alla qualità dei nostri programmi che alla credibilità che la Mondo Tv ha saputo costruirsi negli anni più recenti nell’area”. (MF-DJ 3 dicembre 2014)

Matteo Corradi

Matteo Corradi

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi