Addio al vecchio sito istituzionale: Coca-Cola Italia punta sullo storytelling con il nuovo magazine Journey

Anche in Italia Coca-Cola ha detto addio al suo vecchio sito corporate ed ha fatto il suo debutto nel ‘brand publishing’ lanciando Coca-Cola Journey. Un sito concepito come un magazine, con tante foto, video, notizie e articoli che spaziano dall’alimentazione ai temi sociali, dallo sport all’attualità. E soprattutto Journey è, come recita il sottotitolo, ‘un viaggio nel mondo di Coca-Cola Italia’: la storia dell’azienda, presente nel nostro paese ormai da 70 anni e ricca di episodi inediti o poco conosciuti (come il fatto che a ideare la Fanta è stato un napoletano, il conte Ermelino Matarazzo di Licosa), le iniziative della società nel campo dell’ambiente, dello sport, dello spettacolo, eccetera.

“L’obiettivo di Journey nell’immediato è di promuovere e condividere le storie che riguardano il passato, il presente e il futuro dell’azienda e del brand”, spiega Vittorio Cino, direttore comunicazione e relazioni istituzionali di Coca-Cola Italia. “Nel medio e lungo periodo vogliamo far diventare Journey una fonte affidabile e credibile, in cui rintracciare tutte le informazioni aziendali e un luogo in cui ospitare interventi su tematiche per noi di rilievo”.
L’intenzione è anche quella di dare voce ai consumatori: una ricca sezione del sito ospita infatti le foto condivise dagli utenti su Twitter e su Facebook per mostrare i propri ‘momenti Coca-Cola’. “Siamo uno dei Paesi al mondo con la più alta brand love, come definiamo la passione per il marchio Coca-Cola”, afferma Cino, “e questo ci spinge a dare più spazio possibile alle nostre storie, sia che provengano dall’azienda, che dagli amanti del brand”.
Il format di Journey, un magazine centrato sullo storytelling, cioè sul racconto del brand e dei suoi valori, è stato adottato per la prima volta negli Stati Uniti nel novembre 2012, con l’obiettivo di estenderlo via via agli altri 200 Paesi in cui il gruppo americano è presente. L’Italia è tra i primi Paesi in Europa ad adottare questa formula, dopo la Gran Bretagna e la Germania e in contemporanea con la Spagna.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

<strong> 19 giugno </strong> Gli Azzurrini perdono con la Polonia ma battono la D’Urso

19 giugno Gli Azzurrini perdono con la Polonia ma battono la D’Urso

Disney per battere Netflix punta sulla streaming tv Disney+ e sui parchi giochi Star Wars Land

Disney per battere Netflix punta sulla streaming tv Disney+ e sui parchi giochi Star Wars Land

YouTube sotto indagine in America per i video per bambini: nel mirino contenuti e pratiche commerciali

YouTube sotto indagine in America per i video per bambini: nel mirino contenuti e pratiche commerciali