Amazon non tratta con i sindacati in Germania, scioperi in vista

(ANSA) Nonostante i nuovi scioperi in prossimità delle feste natalizie, Ralf Kleber, a capo di Amazon Deutschland, rifiuta il dialogo con i sindacati e resta fermo sulla posizione dell’azienda: non concedere il contratto di categoria per la vendita al dettaglio ai dipendenti dei centri di smistamento, inquadrati con il meno remunerativo e più sfavorevole contratto del settore logistico. Non è pensabile che ci siano trattative in proposito, ha detto Kleber intervistato dal tabloid Bild: i circa 10mila dipendenti ”non migliorerebbero la propria posizione”, e attualmente ”le retribuzioni sono nella fascia alta per impieghi simili”. Nonostante le agitazioni, ha poi rassicurato, ”consegneremo puntuali” gli ordini pre-natalizi. Ieri circa 700 dipendenti dei centri di smistamento di Bad Herzfeld e Lipsia avevano scioperato per diverse ore. Secondo Amazon la maggior parte dei lavoratori ha però continuato a lavorare. Nuove agitazioni sono comunque in vista nelle prossime settimane. Le proteste vanno ormai avanti da maggio del 2013. (ANSA, 9 dicembre 2014)

Ralf Kleber (foto Tagesspiegel.de)

Ralf Kleber (foto Tagesspiegel.de)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Vaccarono via da Google per diventare ceo e dg di Multiversity con e per CVC

Vaccarono via da Google per diventare ceo e dg di Multiversity con e per CVC

Musk: Tesla vicina al fallimento 7 volte ed è stato difficile trovare investitori, ma ora andiamo bene

Musk: Tesla vicina al fallimento 7 volte ed è stato difficile trovare investitori, ma ora andiamo bene

Colao: Innovazione è fondamentale, ce la faremo ma bisogna semplificare. Il Pnrr è debito, serve un lavoro di lungo periodo

Colao: Innovazione è fondamentale, ce la faremo ma bisogna semplificare. Il Pnrr è debito, serve un lavoro di lungo periodo