Andrea Di Fonzo nuovo managing director di Mediacom

Andrea Di Fonzo è da oggi, 10 dicembre 2014, managing director di Mediacom, l’agenzia guidata dal ceo Zeno Mottura. Nel nuovo ruolo Di Fonzo ha la responsabilità diretta del team dedicato a Nestlè Italia, cliente acquisito da poco da Mediacom, oltre a potenziare la vision di Mediacom nell’area digital.

Andrea Di Fonzo

Andrea Di Fonzo

Andrea Di Fonzo è entrato in GroupM nel 2007 e dal 2010 ricopre il ruolo di chief digital officer. Membro del board di GroupM Digital Emea e di H-art, è stato in passato consigliere di Iab e di Audiweb. E’ docente di Industry Structure of Digital Communication alla Bologna Business School.

La nomina di Di Fonzo – si legge in una nota – conferma il deciso commitment delle agenzie di GroupM verso il digitale e l’innovazione e si inserisce all’interno del cosidetto  ‘agency empowerment’, il nuovo corso di GroupM finalizzato a garantire maggiore vicinanza e forza nei servizi al cliente.

Il passaggio di Di Fonzo in Mediacom si affianca all’ulteriore crescita della prima linea digitale di GroupM, guidata da Paola Colombo (managing director di Xaxis), Giovanna Loi (head of digital trading e programmatic), Andrea De Togni (head of data & tech) e Gianpaolo Vincenzi (managing director di Quisma).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Festival di Sanremo: 5 ore di show (“ma senza trucco per fare ascolti”), i primi big e le nuove proposte, Ibrahimovic, Coccoluto…

Festival di Sanremo: 5 ore di show (“ma senza trucco per fare ascolti”), i primi big e le nuove proposte, Ibrahimovic, Coccoluto…

Editoria, il sottosegretario Moles: nessuno deve essere lasciato indietro; spero di poter fare tutto ciò che è necessario fare

Editoria, il sottosegretario Moles: nessuno deve essere lasciato indietro; spero di poter fare tutto ciò che è necessario fare

L’editoria ha perso 600 milioni di euro. Fieg: in Recovery Plan serve progetto specifico per innovazione digitale

L’editoria ha perso 600 milioni di euro. Fieg: in Recovery Plan serve progetto specifico per innovazione digitale