Italiani connessi fin dal primo mattino, fuori casa è boom di tablet

(ASKANEWS)  Italiani sempre connessi fin dal primo mattino. Secondo il Global Mobile Survey 2014 di Deloitte il 35% degli intervistati ha dichiarato, infatti, di controllare il cellulare entro i primi 5 minuti dal risveglio e il 55% entro 15 minuti.

Si guardano sms (25%), WhatsApp (20%), email (19%) e social network (Facebook e Twitter, 10%) ma anche applicazioni per consultare il meteo (5%) e le news (4%). Particolare importanza assume la messaggistica istantanea che ha registrato un aumento del 53% di accessi rispetto all’anno precedente. Secondo la ricerca, che ha coinvolto 22 paesi tra i principali al mondo, il 18% degli intervistati guarda il telefono tra le 25 e 50 volte al giorno e ben il 64% oltre le 10 volte. L’Italia e’ il paese in cui il tablet viene utilizzato ogni giorno maggiormente fuori casa con una frequenza del 35%, molto superiore rispetto a Spagna (25%), Francia (22%), Germania (19%) e Gran Bretagna (16%), ma anche ai paesi altamente digitalizzati come Corea del Sud (29%) e Stati Uniti (19%).

L’80% degli intervistati dice di preferire per smartphone e tablet la connessione Wi-Fi perché piu’ veloce (51%), affidabile (50%) ed economica (45%). Sebbene gli operatori stiano investendo in nuove tecnologie e reti mobili super veloci (4G), queste non riescono a decollare – solo il 7% degli utenti in Italia le utilizza – perché ritenute troppo costose (38%) e poco utili (36%). Guardando a chi dispone gia’ di un abbonamento 4G, e’ emerso che la rete super veloce e’ considerata piu’ performante e non necessariamente piu’ costosa: oltre il 40% la valuta piu’ veloce del Wi-Fi. La realizzazione di un’adeguata infrastruttura per il 4G unita alla convenienza economica potrebbero determinare – sostiene la ricerca – il sorpasso delle reti mobili a scapito del Wi-Fi. (Askanews, 10 dicembre 2014).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Alessandro Gilioli in pole position per la direzione di Radio Popolare

Alessandro Gilioli in pole position per la direzione di Radio Popolare

Anso, Fisc e Fnsi firmano accordo nazionale per testate locali online e periodici cattolici. Giovannelli: giornata storica

Anso, Fisc e Fnsi firmano accordo nazionale per testate locali online e periodici cattolici. Giovannelli: giornata storica

Audiweb 3.0, avanti adagio verso la nuova rilevazione e la possibile fusione con Audipress

Audiweb 3.0, avanti adagio verso la nuova rilevazione e la possibile fusione con Audipress