Licenziamenti alla Carocci Editore, a casa 17 dipendenti su 32

(ANSA) “Di fronte alle RSU della Carocci editore, presso la sede romana di Unindustria, Giovanni Belluzzi, presidente del cda dell’azienda, e Giuliano Bassani, amministratore delegato della Carocci editore e della Società editrice il Mulino, hanno presentato un piano industriale che prevede una imminente e drastica riduzione del personale: 17 su 32 dipendenti”. Lo rende noto l’assemblea dei lavoratori della Carocci editore, in una nota firmata anche da Slc Cgil Roma e Lazio. “Gli stessi dirigenti – prosegue la nota – pochi giorni fa hanno presentato al Mulino un piano di ristrutturazione che non prevede alcun licenziamento. Il gruppo Edifin, proprietario di entrambe le case editrici, salva il Mulino e smantella Carocci. I lavoratori sono scesi immediatamente in sciopero e chiedono di revocare tali misure aprendo un tavolo di confronto”. (ANSA, 11 dicembre 2014)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Forza Italia presidia il dipartimento Informazione. Con  il liberale Giuseppe Moles gran esperto della Difesa

Forza Italia presidia il dipartimento Informazione. Con il liberale Giuseppe Moles gran esperto della Difesa

Venti milioni di italiani ascoltano gli influencer per gli acquisti, forte anche il ruolo dei brand editoriali. Ecco perchè si segue un influencer

Venti milioni di italiani ascoltano gli influencer per gli acquisti, forte anche il ruolo dei brand editoriali. Ecco perchè si segue un influencer