Sony Pictures Entertainment richiede riservatezza sulla fuga mediatica delle notizie online

(MF-DJ) Sony Pictures Entertainment ha assoldato il famoso avvocato americano David Boies nel tentativo di impedire la pubblicazione da parte degli organi di stampa di documenti rubati su Internet. Boies ha inviato ieri una lettera a diverse testate, tra cui il Wall Street Journal, richiedendo la distruzione di qualsiasi contratto, email ed altre informazioni riversate sul web in seguito a un attacco cibernetico ai danni del colosso giapponese che ha avuto luogo tre settimane fa.

La fuga di notizie comprende i numeri di previdenza sociale di oltre 47.000 persone e persino gli stipendi di più di 15.000 impiegati della società.(MF-DJ 15 dicembre 2014)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il nuovo numero di ‘Prima Comunicazione’ è in edicolae disponibile in edizione digitale

Il nuovo numero di ‘Prima Comunicazione’ è in edicolae disponibile in edizione digitale

Covid, Malagò: la Fisi chiederà il rinvio al 2022 dei Mondiali di sci a Cortina. Il calcio? Serve piano B

Covid, Malagò: la Fisi chiederà il rinvio al 2022 dei Mondiali di sci a Cortina. Il calcio? Serve piano B

EMERGENZA COVID19: CHI FA CHE COSA

EMERGENZA COVID19: CHI FA CHE COSA