Apple sospende le vendite online in Russia dopo il crollo del rublo

(ASKANEWS)  Apple ha annunciato la sospensione delle vendite online di iPhones, iPads e computer in Russia perche’ il crollo del rublo mette in difficolta’ i venditori di beni importati che devono fissare i prezzi.

Il colosso dell’elettronica al consumo Usa ha sottolineato che la sospensione e’ temporanea e dipende esclusivamente dalla crisi valutaria, che ha determinato un calo del 20% del rublo in due giorni. “A causa delle fluttuazioni estreme del valore del rublo, il nostro store online in Russia e’ attualmente non disponibile mentre rimoduliamo i prezzi. Ci scusiamo con i clienti per il disagio” ha detto una portavoce. I negoziatni russi hanno problemi ha fissare i prezzi in rubli dei beni importanti, dall’elettronica al vino, mentre i consumatori russi si affrettano a fare spese prima di un netto aumento dei prezzi. (Askanews, 17 dicembre 2014).

Tim Cook, ceo Apple

Tim Cook, ceo Apple

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Usa 2020, Trump contro media e big tech: sono corrotti. Non abbiamo libertà di stampa, ma solo fake news

Usa 2020, Trump contro media e big tech: sono corrotti. Non abbiamo libertà di stampa, ma solo fake news

Conte: conosciamo il valore sociale non solo economico di cinema e spettacolo; consapevoli degli immani sacrifici chiesti

Conte: conosciamo il valore sociale non solo economico di cinema e spettacolo; consapevoli degli immani sacrifici chiesti

Fondo Dni-Google per il giornalismo ha distribuito finora in Italia 11,5 milioni di euro in 45 progetti

Fondo Dni-Google per il giornalismo ha distribuito finora in Italia 11,5 milioni di euro in 45 progetti