Pietro Grasso: “E’ impressionante il numero di giornalisti minacciati in Italia”

(ASKANEWS)  “Sin da quando ero Procuratore ho sempre seguito con grande attenzione il problema delle minacce ai giornalisti, che nel nostro Paese tocca numeri impressionanti sia tra le grandi firme che nelle piccole redazioni di provincia”.

Lo ha detto il presidente del Senato Pietro Grasso nel suo saluto alla stampa parlamentare durante lo scambio degli auguri di fine anno. Grasso ha voluto inoltre ringraziare ‘Ossigeno per l’informazione’ – l’osservatorio promosso dalla Federazione nazionale della stampa e dall’Ordine dei giornalisti per monitorare minacce e gravi abusi a danno di giornalisti allo scopo di oscurare notizie di interesse generale – che lo ha iscritto come socio onorario. “Sono davvero onorato di entrare a far parte di una associazione cosi’ attiva e vitale – ha aggiunto Grasso -, e lo sono ancora di piu’ perche’ presidente onorario di Ossigeno e’ il collega senatore Sergio Zavoli, che ringrazio, un maestro del giornalismo, dell’inchiesta, dell’analisi, che ha saputo raccontarci magistralmente i cambiamenti del nostro Paese e quella terribile stagione della ‘Notte della Repubblica”. (Askanews, 19 dicembre 2014).

Pietro Grasso

Pietro Grasso

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Franceschini (Mibact): dolore per lo stop a cinema e teatri ma prima viene la salute. Agis: scelta devastante

Franceschini (Mibact): dolore per lo stop a cinema e teatri ma prima viene la salute. Agis: scelta devastante

Covid, ecco il nuovo Dpcm firmato da Conte: stop a cinema e teatri; dad anche al 100%; chiusura alle 18 per bar e ristoranti – DOCUMENTO

Covid, ecco il nuovo Dpcm firmato da Conte: stop a cinema e teatri; dad anche al 100%; chiusura alle 18 per bar e ristoranti – DOCUMENTO

Covid, si va verso un nuovo Dpcm: spostamenti limitati; cinema chiusi; stop a palestre e congressi. Ecco le norme al vaglio (DOCUMENTO)

Covid, si va verso un nuovo Dpcm: spostamenti limitati; cinema chiusi; stop a palestre e congressi. Ecco le norme al vaglio (DOCUMENTO)