Online la piattaforma per la protezione dei giornalisti negli stati dell’Unione Europea

Daniela Colombo – Uno strumento per rafforzare la capacità di risposta da parte del Consiglio Europeo per migliorare la cooperazione e il coordinamento con le organizzazioni internazionali a tutela della libertà e della sicurezza dei giornalisti. Questo lo scopo della piattaforma, disponibile sul sito del Consiglio Europeo, nata dall’accordo tra lo stesso consiglio e diverse organismi internazionali: Reporter senza Frontiere, Federazione internazionale dei giornalisti, Federazione europea dei giornalisti, Associazione dei giornalisti europei (Aej), Articolo 19.

Attraverso di essa i partner e organizzazioni aderenti hanno la infatti possibilità di segnalare situazioni di potenziale minaccia alla libertà di media e giornalisti all’interno dell’Unione. Una volta accertata la reale esistenza del pericolo saranno poi gli organismi europei e gli stati coinvolti con le istituzioni competenti a intervenire attivamente.
Un mezzo di tutela dunque, ma non solo. Infatti una parte della piattaforma è dedicata ai lavori e ai progetti svolti dal Consiglio Europeo nel campo della libertà dei media, come ad esempio i testi del Parlamento o le norme adottate dal Consiglio dei Ministri e dalla Corte europea dei diritti dell’uomo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Perchè Da Grande ha fatto flop? Italia-Slovenia è stato il vero programma per cattelaniani

Perchè Da Grande ha fatto flop? Italia-Slovenia è stato il vero programma per cattelaniani

Nasce European Digital Media Observatory, osservatorio Ue contro le fake news

Nasce European Digital Media Observatory, osservatorio Ue contro le fake news

‘The Crown’, ‘Ted Lasso’ e ‘La Regina degli scacchi’ trionfano agli Emmy Awards

‘The Crown’, ‘Ted Lasso’ e ‘La Regina degli scacchi’ trionfano agli Emmy Awards