Post smart!I migliori e i peggiori momenti per condividere qualcosa sui nostri profili (INFOGRAFICHE)

Daniela Colombo – Fin dalla nascita dei social network l’ossessione di tutti è stata quella di capire quanti post condividere e soprattutto quando farlo per ottenere il massimo dell’attenzione. Ma al contrario quando è il peggior momento per postare qualcosa sui nostri profili? Ecco due infografiche proposte dal sito SocialMediaToday.com per ricapitolare, social per social, quali sono i momenti più propizi e quali invece le dead zone, le fasce orarie da evitare, per condividere sui nostri profili. Ovviamente, specificano sul sito, non si tratta di leggi universali e per meglio calibrare le nostre attività bisogna sempre tener presente fattori come fusi orari e soprattutto qual è il target di audience che vogliamo intercettare con le condivisioni.

Timing is Everything

Infografica realizzata dal sito Enterpreneur.com

Twitter: tra le 13 e le 15. Le persone nel pomeriggio hanno più possibilità di condividere un loro pensiero o ritweetare qualcosa;
Facebook: tra le 13 e le 16. La giornata lavorativa scorre lentamente e le persone hanno più possibilità di fare un check sulla loro bacheca social;
Tumblr: tra le 19 e le 22. Leggere un post in un blog richiede più tempo, meglio evitare le ore lavorative;
Instagram: tra le 17 e le 18;
Pinterest: tra le 20 e le 23. I weekend sono i momenti migliori, Pinterest può essere una fonte di ispirazione per i progetti da realizzare nel fine settimana;
Google+: tra le 9 e le 11 del mattino.

Posting dead zones

Infografica realizzata dal sito Blog. sumall.com

Twitter: tra le 8 di sera e le 8 del mattino con sabato e domenica considerati i giorni peggiori;
Facebook: da mezzanotte alle 8 del mattino , e anche qui sabato e la domenica sono le giornate peggiori;
LinkedIn: dalle 9 del mattino alle 17 del pomeriggio. Bollino nero per lunedì e venerdì;
Tumblr: evitare la fascia oraria da mezzanotte al mezzogiorno successivo;
Instagram: tra mezzanotte e le 8 del mattino;
Pinterest: tra la 1 di notte e le 7 del mattino e tra le 17 e le 19;
Google+: tra le 18 e le 8 del mattino successivo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Kantar, Alexis Nasard nominato global ceo

Kantar, Alexis Nasard nominato global ceo

Marco Bardazzi lascia Eni. La comunicazione da novembre passa a Erika Mandraffino

Marco Bardazzi lascia Eni. La comunicazione da novembre passa a Erika Mandraffino

Barachini su Auditel-Censis: Rai deve valorizzare patrimonio culturale e identitario del Paese e contribuire a formare pensiero critico degli italiani

Barachini su Auditel-Censis: Rai deve valorizzare patrimonio culturale e identitario del Paese e contribuire a formare pensiero critico degli italiani