Facebook resta il social preferito negli Usa. Lo rivela uno studio del Pew Research Center. Calano Twitter e LinkedIn

(Repubblica)  Rispetto al 2014 l’1% in più dei cybernauti americani è iscritto a Facebook. Sembra un numero da poco. Ma è invece enorme se si pensa che già il 72% di loro è un utente del social network.

Mark Zuckerberg (foto Olycom)

Rispetto al 2012, poi, sono il 12% in più i navigatori Usa che utilizzano la creatura di Mark Zuckerberg. A dirlo è uno studio del Pew Research Center. Tra le piattaforme social più amate ci sono anche Pinterest, con il 31% di iscritti e Instagram (28%).

Twitter è invece usato dal 23% degli americani, lo stesso livello dell’anno scorso, anche se dal 2012 ha avuto un’impennata visto che gli iscritti erano solo il 16% degli americani. LinkedIn, il social network per professionisti, è invece in calo di 3 punti percentuali, ed è passato dal 28% di utenti nel 2014 all’attuale 25%.

Infine la piattaforma blog Tumblr, di proprietà di Yahoo, attira il 10% degli utenti web americani, in crescita dal 6% del 2012. La ricerca mostra infine un crescente interesse per la applicazioni di messaggistica: il 36% dei proprietari di uno smartphone usano WhatsApp, Kik o iMessage che sono popolari soprattutto nella fascia di età compresa tra i 18 e i 29 anni.

http://www.repubblica.it/tecnologia/social-network/2015/08/20/news/facebook_resiste_americani-121287864/?ref=HRLV-8

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Elia Mariani nominato chief consumer officer di Sky Italia

Elia Mariani nominato chief consumer officer di Sky Italia

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020