La storia dei loghi di Google riassunta in 40 secondi

Continua la rivoluzione per Google. Dopo la svolta societaria di Alphabet annunciata a metà agosto, dopo 2 anni, cambia anche il logo. Rimangono i colori blu, rosso, giallo e verde, ma cambia il carattere per rispecchia l’evoluzione dei servizi della società. “Abbiamo preso il logo e il brand di Google, originariamente pensati per una pagina visualizzata da computer, e li abbiamo ripensati per un mondo sempre connesso attraverso un numero crescente di dispositivi e input diversi tra loro (vocale, digitazione e touch). Per esempio, nuovi elementi come un microfono colorato vi aiuteranno a capire come interagire con Google, che stiate parlando, digitando o toccando lo schermo”, spiegano da Big G. Ecco riassunti in un filmato tutti i loghi che hanno scandito la storia del gigante di Mountain View.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Video correlati

Immagini giganti, mobili, in 3D. La nuova frontiera della pubblicità outdoor arriva dal Giappone Immagini giganti, mobili, in 3D. La nuova frontiera della pubblicità outdoor arriva dal Giappone

Immagini giganti, mobili, in 3D. La nuova frontiera della pubblicità outdoor arriva dal Giappone

“Mi racconti le tue notti magiche”: la gaffe di Donatella Scarnati con Niccolò Barella. “Non ero ancora nato”. Poi le scuse della giornalista su Twitter “Mi racconti le tue notti magiche”: la gaffe di Donatella Scarnati con Niccolò Barella. “Non ero ancora nato”. Poi le scuse della giornalista su Twitter

“Mi racconti le tue notti magiche”: la gaffe di Donatella Scarnati con Niccolò Barella. “Non ero ancora nato”. Poi le scuse della giornalista su Twitter

I nuovi spot TIM con i campioni del calcio I nuovi spot TIM con i campioni del calcio

I nuovi spot TIM con i campioni del calcio