La storia dei loghi di Google riassunta in 40 secondi

Continua la rivoluzione per Google. Dopo la svolta societaria di Alphabet annunciata a metà agosto, dopo 2 anni, cambia anche il logo. Rimangono i colori blu, rosso, giallo e verde, ma cambia il carattere per rispecchia l’evoluzione dei servizi della società. “Abbiamo preso il logo e il brand di Google, originariamente pensati per una pagina visualizzata da computer, e li abbiamo ripensati per un mondo sempre connesso attraverso un numero crescente di dispositivi e input diversi tra loro (vocale, digitazione e touch). Per esempio, nuovi elementi come un microfono colorato vi aiuteranno a capire come interagire con Google, che stiate parlando, digitando o toccando lo schermo”, spiegano da Big G. Ecco riassunti in un filmato tutti i loghi che hanno scandito la storia del gigante di Mountain View.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Video correlati

Videointerviste esclusive dal Mia 2020: Leone, Maccanico,  Andreatta, Liuzzi, Giammaria, Fernandez Alonso, Morganti , Nardini, Minoli Videointerviste esclusive dal Mia 2020: Leone, Maccanico,  Andreatta, Liuzzi, Giammaria, Fernandez Alonso, Morganti , Nardini, Minoli

Videointerviste esclusive dal Mia 2020: Leone, Maccanico, Andreatta, Liuzzi, Giammaria, Fernandez Alonso, Morganti , Nardini, Minoli

Videointervista esclusiva dal Mia: Nicola Maccanico, Executive Vice President SKY e CEO di Vision Distribution Videointervista esclusiva dal Mia: Nicola Maccanico, Executive Vice President SKY e CEO di Vision Distribution

Videointervista esclusiva dal Mia: Nicola Maccanico, Executive Vice President SKY e CEO di Vision Distribution

Videointervista esclusiva dal Mia: Giancarlo Leone, presidente Apa-Associazione dei Produttori Audiovisivi Videointervista esclusiva dal Mia: Giancarlo Leone, presidente Apa-Associazione dei Produttori Audiovisivi

Videointervista esclusiva dal Mia: Giancarlo Leone, presidente Apa-Associazione dei Produttori Audiovisivi