Battuta d’arresto nelle vendite dei libri elettronici a favore di quelli stampati

Il declino della carta sempre arrestarsi. Dopo anni di crescita esponenziale dei libri elettronici, ora l’ascesa inizia a rallentare. Non più percentuali a due cifre: gli ebook si aggirano intorno al 6-8% in Italia. A riferirlo è Repubblica – Affari e Finanza.

La concorrenza del libro elettronico sul mercato dei cartacei è servita – non solo a diminuire i costi di questi ultimi – ma anche a dare spazio a quei titoli che non avrebbero avuto spazio fisico sugli scaffali.

Cresce il numero dei ‘lettori forti’ – con un forte impatto sul mercato – che sollevano la media dei due libri acquistati all’anno dai ‘lettori light’.

Riscontri positivi anche sul mercato europeo: il gruppo tedesco Bertlesmann registra un arresto nel crollo dei fatturati sul mercato dei bestseller. per il resto d’Europa non sono stati ancora diffusi numeri ufficiali ma le previsioni fanno ben sperare.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Usa 2020, Trump contro media e big tech: sono corrotti. Non abbiamo libertà di stampa, ma solo fake news

Usa 2020, Trump contro media e big tech: sono corrotti. Non abbiamo libertà di stampa, ma solo fake news

Conte: conosciamo il valore sociale non solo economico di cinema e spettacolo; consapevoli degli immani sacrifici chiesti

Conte: conosciamo il valore sociale non solo economico di cinema e spettacolo; consapevoli degli immani sacrifici chiesti

Fondo Dni-Google per il giornalismo ha distribuito finora in Italia 11,5 milioni di euro in 45 progetti

Fondo Dni-Google per il giornalismo ha distribuito finora in Italia 11,5 milioni di euro in 45 progetti