Articoli costantemente aggiornati, una selezione delle notizie più importanti della giornata e la rassegna stampa. Il 10 settembre debutta la nuova digital edition del ‘Corriere’ (VIDEO)

Arriva il 10 settembre la nuova digital edition del ‘Corriere della Sera’. Con un video di due minuti Barbara Stefanelli, vice direttore vicario del quotidiano, presenta sul sito in sintesi le novità della app, “un’app così nuova, dice la giornalista, che per noi sembra un’altra cosa”. Accanto all’edizione canonica del quotidiano, che verrà resa disponibile già dalle 3 del mattino, gli utenti vedranno le pagine e gli articoli aggiornarsi nel corso delle ore, fino a sera.
In più alcuni servizi extra pensati per i lettori come ‘In venti minuti’, con la raccolta serale dei principali eventi della giornata e “qualche spunto in di più”. Ma soprattutto ‘La rassegna stampa’. “Per la prima volta, spiega la Stefanelli, il Corriere della Sera andrà a proporre una sintesi del meglio uscito alla mattina nelle edicole italiane”. Un modo per “rompere le righe della competizione”, proponendo storie, servizi e opinioni usciti sui giornali concorrenti, spaziando dal panorama italiano a quello internazionale, senza fermarsi alle testate tradizionali, come Guardian o New York Times, ma tenendo d’occhio anche quei siti nuovi diventati fondamentali per capire il mondo digitale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria, da Mibact  40 milioni per la filiera del libro. Firmati i decreti attuativi del Dl Rilancio

Editoria, da Mibact 40 milioni per la filiera del libro. Firmati i decreti attuativi del Dl Rilancio

Radio, con la Fase 2 torna a farsi sentire l’ascolto in auto (+20%). Ter: nuove abitudini con la “nuova normalità”

Radio, con la Fase 2 torna a farsi sentire l’ascolto in auto (+20%). Ter: nuove abitudini con la “nuova normalità”

Arriva il Fondo Salva Calcio della Figc: 21,7 milioni di euro. Gravina: volano per la ripresa del sistema calcio

Arriva il Fondo Salva Calcio della Figc: 21,7 milioni di euro. Gravina: volano per la ripresa del sistema calcio