Donatella Versace: “Rompo le regole e poso per Givenchy”. Primo caso di una stilista che s’impegna per la pubblicità di un’altra griffe

(Lastampa.it) «Voglio rompere le regole. Riccardo Tisci è un grande talento e soprattutto un amico. Siamo una famiglia. Voglio andare oltre, superare il vecchio sistema: bisogna lavorare insieme, aiutarsi e fare della moda un’alleanza globale». Così Donatella Versace che ha prestato il suo volto a Givenchy per la campagna autunno 2015, primo caso di una stilista che s’impegna per la pubblicità di un’altra griffe.

Donatella Versace per Givency

Donatella Versace per Givency

Nelle foto di Mert Alas & Marcus Piggott Donatella Versace è ritratta in tailleur- bustier. Il direttore creativo della maison francese, Riccardo Tisci, spiega in una nota di aver scelto «una donna eccezionale che fa parte della sua famiglia all’interno del mondo della moda. Donatella Versace, un’icona, una donna forte e indipendente il cui carisma contribuisce a smuovere i codici prestabiliti».

«Ho contattato la mia amica Donatella – rivela Tisci che dirige la campagna – perché rappresenta ciò che un’Icona Fashion è per me. Abbiamo creduto fosse il momento di superare i confini, dando un forte messaggio sul modo in cui pensare alla moda».

Nelle foto a colori degli abiti, molti vestiti gessati per gli uomini e abiti neri per le donne, spiccano i piercing sui volti di alcune modelle.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Sanremo 2021, seconda serata: Ama e Fiore crollano in Calabria, Liguria, Campania e Lombardia. Puglia, Marche e Sicilia non bastano

Sanremo 2021, seconda serata: Ama e Fiore crollano in Calabria, Liguria, Campania e Lombardia. Puglia, Marche e Sicilia non bastano

In forte aumento le minacce ai giornalisti. L’anno scorso 163 atti intimidatori, +87%. Lamorgese: massima attenzione

In forte aumento le minacce ai giornalisti. L’anno scorso 163 atti intimidatori, +87%. Lamorgese: massima attenzione

Radio. Brutto inizio anno per la raccolta pubblicitaria, a gennaio -34,5%. Fcp Assoradio: previsioni difficili a causa di dinamiche contrapposte

Radio. Brutto inizio anno per la raccolta pubblicitaria, a gennaio -34,5%. Fcp Assoradio: previsioni difficili a causa di dinamiche contrapposte