Usigrai preoccupata dalle “grandi manovre nel settore radiofonico da parte di Mediaset”. Serve, dicono, una strategia di sviluppo e crescita di RadioRai

E speriamo che ora qualcuno apra gli occhi. Le grandi manovre nel settore radiofonico da parte di Mediaset sono la prova di quello che diciamo da tempo: la Radio ha una straordinario futuro davanti a sè. 

Si apre così il comunicato stampa dell’Usigrai che prosegue ricordando come nessun rilancio vero della Rai Servizio Pubblico sarà possibile senza una strategia di sviluppo e crescita di RadioRai.
E in questo quadro, tutti i dati di ascolto confermano che pilastro decisivo è l’informazione. Anche su questo la redazione del GR e l’Usigrai hanno messo in campo proposte concrete, che abbiamo consegnato al Dg nel recente incontro.
La nuova dirigenza aziendale annuncia di porsi come pilastri il prodotto e l’innovazione. Questa è una formidabile occasione per dimostrarlo concretamente.
Noi siamo pronti al confronto.

Il CdR del Gr e Esecutivo Usigrai

Vittorio di Trapani

Vittorio di Trapani, segretario Usigrai

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Traffico ancora elevato per i siti di informazione, ma in calo rispetto a un mese fa. Classifica della prima settimana di maggio secondo Audiweb Week

Traffico ancora elevato per i siti di informazione, ma in calo rispetto a un mese fa. Classifica della prima settimana di maggio secondo Audiweb Week

Carlo Verdelli torna al Corriere della Sera come editorialista

Carlo Verdelli torna al Corriere della Sera come editorialista

Lodo Via Solferino, la Camera arbitrale ha deciso: valida la vendita, ma è possibile un risarcimento per Rcs

Lodo Via Solferino, la Camera arbitrale ha deciso: valida la vendita, ma è possibile un risarcimento per Rcs