Aki-Adnkronos lancia un canale dedicato ai profughi: obiettivo è raccontare le storie dei migranti

L’agenzia Adnkronos International ha deciso di lanciare un nuovo canale attraverso il quale favorire collaborazioni professionali per dare voce e testimonianza alle migliaia di persone che stanno fuggendo dalle zone di conflitto e a chi è rimasto in quei luoghi. L’agenzia, che in questi mesi ha raccolto e rilanciato in italiano, inglese e arabo la richiesta di cooperazione di iracheni, siriani, libici, eritrei, afghani, pakistani, sudanesi, somali, egiziani, cristiani, musulmani, copti, curdi e yazidi, vuole farsi strumento per creare un osservatorio degli operatori dell’informazione dei paesi coinvolti.

Alessia Lautone

Alessia Lautone, direttore di AdnKronos

Nell’annunciare l’iniziativa, Adnkronos International fa appello al governo italiano, alla comunità internazionale, alle associazioni e alle organizzazioni umanitarie e di categoria, affinché si uniscano a questa ‘rete’ volta a individuare e integrare professionalità del mondo della comunicazione a tutti i livelli e in tutti i settori, nel rispetto delle diversità nazionali, etniche e religiose.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria: Franceschini: continuare a investire per avvicinare alla lettura; alla fine della pandemia avremo una stagione diversa e anche migliore

Editoria: Franceschini: continuare a investire per avvicinare alla lettura; alla fine della pandemia avremo una stagione diversa e anche migliore

Papa ai giovani: diffondete via social la parola di Dio e coinvolgete sul web i coetanei nella cura del Pianeta

Papa ai giovani: diffondete via social la parola di Dio e coinvolgete sul web i coetanei nella cura del Pianeta

Il Salone del Mobile di Milano si farà a settembre. Fondazione Fiera: segnale di ottimismo, settore vuole ripartire completamente

Il Salone del Mobile di Milano si farà a settembre. Fondazione Fiera: segnale di ottimismo, settore vuole ripartire completamente