Samsung lancia negli Stati Uniti il suo sistema per i pagamenti mobile. A differenza di Apple Pay e di Android Pay funzionerà con i normali lettori di carte di credito

Dopo Apple Pay e Android Pay, arriva Samsung Pay, il sistema per transazioni ‘mobile’ della casa sudcoreana, al debutto oggi negli Usa. La novità spiega l’Ansa, è la capacità del sistema Samsung di funzionare con i normali lettori di carte di credito, mentre gli omologhi sistemi targati Cupertino e Google, richiede che i Pos dei negozi integrino la tecnologia senza fili Nfc. Lanciato un mese fa in Corea del Sud, Samsung Pay è stato usato per fare 1,5 milioni di transazioni dal valore complessivo di 30 milioni di dollari, cifre che Samsung ha definito “oltre le aspettative”. Dopo gli Stati Uniti è previsto l’arrivo nel Regno Unito, in Spagna e in Cina.

Il sistema è attualmente presente sugli smartphone di fascia alta dell’azienda, cioè i Galaxy S6, S6 Edge, S6 Edge Plus e Note5, ma dal prossimo anno dovrebbe equipaggiare anche dispositivi di fascia bassa e media.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Europei di calcio. Arriva il gatto Achille, oracolo felino (sordo) che indovina le squadre vincenti

Europei di calcio. Arriva il gatto Achille, oracolo felino (sordo) che indovina le squadre vincenti

TOP SQUADRE DI CALCIO SOCIAL, best post e paid post di maggio. Nel mese dello scudetto nerazzurro, Juve raddoppia e celebra Buffon

TOP SQUADRE DI CALCIO SOCIAL, best post e paid post di maggio. Nel mese dello scudetto nerazzurro, Juve raddoppia e celebra Buffon

GEDI acquista il controllo del portale AutoXY; quote restanti in continuità manageriale: 20% al ceo Cito, 2% al cto Serafino

GEDI acquista il controllo del portale AutoXY; quote restanti in continuità manageriale: 20% al ceo Cito, 2% al cto Serafino