Continua la campagna acquisti di Axel Springer: compra una quota di minoranza del sito di lifestyle Thrillist

Axel Springer ha acquistato una quota di minoranza di Thrillist, un sito internet statunitense di lifestyle. È quanto ha affermato a Cnbc il ceo del conglomerato dei media tedesco Mathias Dopfner. L’annuncio arriva poco dopo l’accordo per l’acquisto, da parte di Axel Springer, di una quota pari all’88% del sito di news americano Business Insider. Doepfner non ha rivelato i termini dell’operazione.

Matthias Dopfner, ceo di Axel Springer

“Thrillist – ha detto – è un meraviglioso mix di informazioni su ristoranti, viaggi, prodotti di lifestyle. Ma la principale ragione per cui abbiamo fatto questo investimento è il suo fondatore, Ben Lerer. Ci ha convinto, e noi prestiamo molta attenzione alle persone quando dobbiamo prendere una decisione. È stato lo stesso con Business Insider. Henry Blodget è stato il fattore chiave dell’operazione” ha concluso, riferendosi al co-fondatore, ceo e editor-in-chief del sito di news.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il New York Times online compie 25 anni. L’edizione digitale del quotidiano fu lanciata il 22 gennaio 1996

Il New York Times online compie 25 anni. L’edizione digitale del quotidiano fu lanciata il 22 gennaio 1996

TOP PROGRAMMI TV SUI SOCIAL 2020 e post più popolari. Che tempo che fa domina l’anno, inseguono Amici, GF e Iene

TOP PROGRAMMI TV SUI SOCIAL 2020 e post più popolari. Che tempo che fa domina l’anno, inseguono Amici, GF e Iene

UE, Von der Leyen: il potere dei big digitali va limitato democraticamente; libertà d’espressione regolata dalla legge non da manager

UE, Von der Leyen: il potere dei big digitali va limitato democraticamente; libertà d’espressione regolata dalla legge non da manager