De Agostini lancia Digital Edition con quattro riviste su beauty, nail, fashion e wine. In redazione non solo giornalisti ma anche programmatori e web celebrity

Quattro magazine create ad hoc e una nuova piattaforma digitale. La De Agostini Digital Edition è il nuovo sistema, ideato e prodotto dalla De Agostini, per la sfida dell’editoria 2.0. I temi delle riviste che potranno essere acquistate direttamente sull’app – accomunate con il nome ‘Mag’ – sono beauty, nail, fashion e wine. All’interno delle redazioni, come spiega Silvia Gianatti, editor-in-chief di ‘Mag’, non solo giornalisti, ma anche programmatori e celebrity del web.

Alessandro Belloni, ceo di De Agostini Publishing

Alessandro Belloni, ceo di De Agostini Publishing, ha raccontato che, per il progetto, è stata acquisita nel 2012 l’agenzia digitale milanese Mutado, per riuscire a realizzare contenuti declinati direttamente sul digitale. “Oggi siamo pronti a presentare la nostra piattaforma dedicata al lancio di originali Digital Magazine che hanno l’ambizione di condurre online e su device sempre a portata di mano tutta la qualità e la capacità di divulgazione di De Agostini” ha detto.

Le copertine della quattro riviste Mag distribuite sulle De Agostini Digital Edition

Le nuove riviste potranno essere lette su pc, tablet e smartphone. Ma non si produce solo testo: c’è spazio anche per video, gallery, tutorial, pop-up, il tutto abbandonando il classico timone orizzontale per sperimentare il formato verticale, tipico del mondo del web. La piattaforma è pensata sia per rendere più facile e immediata la creazione dell’offerta editoriale, sia per la distribuzione, con un set di applicazioni che si adattano al device utilizzato. “L’obiettivo – spiega Lorenzo Manfredi, global digital director di De Agostini e ceo di Mutado – è quello di offrire agli utenti dei veri e propri format digitali, dei magazine che vanno incontro alle nuove modalità di fruizione e che quindi possono vivere tanto nella forma di app nativa che in quella di web”. Il costo di copertina della rivista Mag è di 2,99 euro, mentre per gli abbonamenti c’è uno sconto del 30%: trimestrale a 6,99 euro e annuale a 24,99 euro. La De Agostini spera poi in un’evoluzione del modello iniziale, con una transizione al digitale di altre riviste sulla Digital Edition. Si pensa poi a un futuro spazio per l’ecommerce e per gli inserzionisti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Traffico ancora elevato per i siti di informazione, ma in calo rispetto a un mese fa. Classifica della prima settimana di maggio secondo Audiweb Week

Traffico ancora elevato per i siti di informazione, ma in calo rispetto a un mese fa. Classifica della prima settimana di maggio secondo Audiweb Week

Carlo Verdelli torna al Corriere della Sera come editorialista

Carlo Verdelli torna al Corriere della Sera come editorialista

Lodo Via Solferino, la Camera arbitrale ha deciso: valida la vendita, ma è possibile un risarcimento per Rcs

Lodo Via Solferino, la Camera arbitrale ha deciso: valida la vendita, ma è possibile un risarcimento per Rcs