Le pubblicità più popolari su YouTube a settembre. Vince il ritorno sui banchi di scuola con la campagna #andarelontano di Telethon (VIDEO)

E’ il ritorno a scuola con ‘Il primo giorno per #ANDARELONTANO’ di Telethon Italia il tema del video pubblicitario più cliccato nel mese di settembre su YouTube in Italia. Alle sue spalle di si piazza ‘Huawei Mate S: Product Video’, lo spot di presentazione del ‘phablet’ di Huawei annunciato all’Ifa 2015 di Berlino.
Terza piazza per il video FIFA 16 – Gioca con Stile – Spot TV Ufficiale – Italiano dedicato al lancio del celeberrimo videogioco di calcio.  Al quarto posto largo allo sport praticato con Decathlon Italia e lo spot Quechua – Zaino Arpenaz 10.
Chiude la top five ‘Porsche – Concept Study: Mission E – Tribute to tomorrow’ che promuove il concept di design, stile e tecnologia che il Gruppo ha presentato al Salone dell’auto di Francoforte.

La classifica è stata determinata utilizzando alcuni dei segnali di gradimento più significativi espressi dagli utenti della piattaforma di videosharing targata Google tra cui il numero di visualizzazioni nel nostro paese, la percentuale di visualizzazione di ciascuna pubblicità e il rapporto tra visualizzazioni organiche e visualizzazioni a pagamento.


1. Telethonitalia – agenzia creativa: ArtAttack


2. HuaweiDeviceCo


3. EAFIFAItalia – agenzia creativa: Wieden & Kennedy


4. Decathlon Italia


5. Porsche – agenzia creativa: United Visions

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il New York Times online compie 25 anni. L’edizione digitale del quotidiano fu lanciata il 22 gennaio 1996

Il New York Times online compie 25 anni. L’edizione digitale del quotidiano fu lanciata il 22 gennaio 1996

TOP PROGRAMMI TV SUI SOCIAL 2020 e post più popolari. Che tempo che fa domina l’anno, inseguono Amici, GF e Iene

TOP PROGRAMMI TV SUI SOCIAL 2020 e post più popolari. Che tempo che fa domina l’anno, inseguono Amici, GF e Iene

UE, Von der Leyen: il potere dei big digitali va limitato democraticamente; libertà d’espressione regolata dalla legge non da manager

UE, Von der Leyen: il potere dei big digitali va limitato democraticamente; libertà d’espressione regolata dalla legge non da manager