Personalizzato, ordinato e mobile: il Financial Times si prepara al restyling sul web

Sempre più vicini al lettore: il contenuto sarà legato all’utente. Non c’è una data precisa per il debutto del nuovo sito del Financial Times. Jonathan Furse, head of platforms for membership and ecommerce, si è limitato a dire “pretty soon” – molto presto. L’obiettivo del nuovo contenitore – si legge sul sito – è dare maggior risalto al suo contenuto, perché venga visto dal numero maggiore di persona possibile, a ogni ora e da ogni luogo.

Jonathan Furse, head of platforms for membership and ecommerce del FT (foto da zuora.com)

Come molti altri siti di news, il Financial Times pubblica centinaia di articoli al giorno. Trovare un ordine in questo ammasso di informazione è spesso difficile per i lettori. “Ecco perchè la personalizzazione e la ricerca sono le parti fondamentali del sito” ha detto Furse. “Gli utenti dovrebbero essere in grado di usare il sito in modo abitudinario, prima di tutto via smartphone. Devono poter definire il contenuto che vogliono fruire e relazionarsi con il FT più facilmente”.

La personalizzazione non è ancora stata sperimentata dal giornale. Così come una nuova funzionalità, chiamata ‘My FT’, che permetterà agli utenti di seguire temi e filoni di argomenti che gli interessano. L’altra grande rivoluzione è il mobile, il primo device da cui il sito viene visualizzato. Il FT sta quindi pensando prima allo smartphone che al classico schermo del pc, quando si tratta di ridefinire il design.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Covid, la presidente della Commissione Ue, von Der Layen: piattaforma comune per dati e strategie per affrontare l’emergenza

Covid, la presidente della Commissione Ue, von Der Layen: piattaforma comune per dati e strategie per affrontare l’emergenza

TOP 100 SITI DI INFORMAZIONE- AUDIWEB wEEK 12-18/10. Quotidiani in forte crescita ma i picchi sono lontani. Primo Corriere, poi TgCom24

TOP 100 SITI DI INFORMAZIONE- AUDIWEB wEEK 12-18/10. Quotidiani in forte crescita ma i picchi sono lontani. Primo Corriere, poi TgCom24

Il 29 ottobre convegno Pwc sulle ‘azioni indispensabili per non soccombere’. Ne discutono Patuanelli, Beduschi, Cardani, Cerbone, Leone, Mauri, Josi

Il 29 ottobre convegno Pwc sulle ‘azioni indispensabili per non soccombere’. Ne discutono Patuanelli, Beduschi, Cardani, Cerbone, Leone, Mauri, Josi