Suraci rilancia Radio Zeta che diventa ‘L’Italiana’. All’editore di Rtl 102.5 la direzione artistica dell’emittente acquisita con Lattemiele. Fino a fine anno la raccolta adv resta a Prs

Prende forma l’operazione che qualche settimana fa ha portato la concessionaria Openspace Due attraverso Radio Mobilificio di Cantù, a rilevare  Radio Zeta di Angelo Zibetti e Lattemiele di Franco Mignani. Nasce Radio Zeta L’italiana che unisce le frequenze delle due emittenti areale (tra le maggiori del Nord) licenziando di fatto il brand Lattemiele. Le redini artistiche della nuova creatura passano nelle mani esperte di Lorenzo Suraci, editore di Rtl 102.5 il network più ascoltato del Paese.

Radio Zeta L’italiana dal 1° gennaio avrà, spiega una nota del gruppo di Cologno Monzese, un format fresco, innovativo, ispirato ai più significativi successi fin qui conosciuti nel mercato radiofonico.

In relazione alla raccolta pubblicitaria  di Radio Zeta  e Radio LatteMiele una nota del gruppo di Cologno precisa che  alla fino al 31 dicembre prossimo continuerà ad essere a cura di PRS, la concessionaria di Alfredo Bernardini De Pace.

 

Lorenzo Suraci (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Ex politico condannato per diffamazione e “concorso con ignoti” ai danni del Trio Medusa. “Sentenza storica; sui social non tutto è permesso”

Ex politico condannato per diffamazione e “concorso con ignoti” ai danni del Trio Medusa. “Sentenza storica; sui social non tutto è permesso”

Nasce Noovle, controllata Tim dedicata allo sviluppo del cloud in Italia, guidata da Mariarosaria Taddeo (presidente) e Carlo D’Asaro Biondo (ad)

Nasce Noovle, controllata Tim dedicata allo sviluppo del cloud in Italia, guidata da Mariarosaria Taddeo (presidente) e Carlo D’Asaro Biondo (ad)

Dal Pino resta presidente della Lega Calcio: Uniti rilanceremo la Serie A. L’ad De Siervo: Ingresso fondi è operazione straordinaria

Dal Pino resta presidente della Lega Calcio: Uniti rilanceremo la Serie A. L’ad De Siervo: Ingresso fondi è operazione straordinaria