Il ministro Dario Franceschini firma il ‘patto di Milano per la lettura’ e invita le emittenti nazionali a seguirlo: la televisione può fare molto per i libri

È iniziata ieri sera con l’intervento della scrittrice latinoamericana Isabel Allende la manifestazione dedicata al mondo del libro più importante di Milano. Oggi al castello sforzesco – riporta Ascanews – è intervenuto a Bookcity il ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini. Ha partecipato alla cerimonia di firma del ‘patto di Milano per la lettura’.

Dario Franceschini, ministro dei beni culturali (foto Olycom)

E ha poi invitato le principali emittenti televisive nazionali a seguirlo. “Propongo a Rai, Mediaset, Sky e La7 di firmare con noi un patto per la lettura prendendo spunto da quello sottoscritto oggi a Milano,” ha detto. “La televisione può fare molto per i libri – ha aggiunto – ecco perché oggi invierò una lettera per invitare tutti i presidenti delle televisioni nazionali a sedersi attorno ad un tavolo e ragionare su quali strategie comuni adottare per riavvicinare gli italiani alla lettura”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Fabio Caporizzi in Conad? Gira forte la voce in Burson

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Per la prima volta il Time cambia testata e diventa ‘Vote’ in occasione delle elezioni Usa 2020

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza

Le Big tech Usa investono una valanga di dollari in attività di lobbying. Ecco quanto spendono per esercitare influenza